Metamorfosi: Fashion, Food & Farm

Cultura

Nella splendida cornice di Villa Borghese presso Il Tempio delle Donne,  si è svolto l’evento spettacolo Metamorfosi: Fashion, Food & Farm.
Una location suggestiva che riproduce perfettamente il tempio cambogiano di Angkor Wat, dove l’arte, la moda, e la bellezza Made in Italy sono state le protagoniste.
L’idea nata dalla sinergia creativa di Piero Galasso (direttore della rivista Top Time Magazine Media Partner dell’evento) e Tiziana Sirna (titolare della MA.MA Production) è incentrata sul tema della metamorfosi, ovvero come il gusto riesce a trasformarsi attraverso l’idea creativa di un artista.
La serata, condotta con eleganza dalla bella e brava Jinny Steffan, attrice e ballerina, si è aperta con le creazioni “istantanee” dello stilista Luca Barile, che ha plasmato sui corpi scultorei delle modelle, splendidi abiti i in pochissimi minuti, mostrando grande talento.
Poi è stata la volta di Fioretta Mari che con la sua voce ha incantato la platea, dedicando la canzone “Donna” di Nicola Arigliano a tutte le donne e in particolar modo: “a quelle donne che sanno essere amiche fra di loro”.
Ha poi ricordato l’affetto che la lega a Jinny Steffan: “ci vogliamo veramente bene, cosa rara in questo ambiente” e rievocato l’esperienza televisiva in comune al fianco di Beppe Grillo e Tullio Solenghi nel programma televisivo Secondo voi condotto da Pippo Baudo.
Arriviamo così agli ospiti d’onore dell’evento, i gioielli-scultura dell’artista Paola Crema ( Leggi qui la nostra intervista all’artista toscana), che sembrano essere stati recuperati dalle acque, con forme inconsuete e intriganti, mobili e ibride.
Si possono definire “Frammenti d’Atlantide”, da quell’ “continente perduto” di cui abbiamo notizia grazie ai dialoghi del Timeo e del Crizia di Platone.
A tal proposito l’artista: “ la mia è un’archeologia immaginaria, tutti abbiamo dentro di noi, un po’ di Atlantide, un po’ di sogno, io ho fatto per esempio la medusa, ma non è una medusa con i serpenti, è una medusa di polipo”.
Sfoggiati dalle splendide modelle, i gioielli-scultura hanno affascinato i presenti rivelandosi in tutta la loro intrigante bellezza.
La serata è stata accompagnata da una cena con le eccellenze della miglior tradizione italiana, fra cui il Prosecco Doc della pluripremiata cantina “ Casato Unico” , del giovane Gianluca Moras, che ha recentemente ricevuto la Gran Menzione al Vinitaly 2014.
Molti gli ospiti illustri, fra cui l’artista Roberto Fallani, la nota conduttrice Rai Rosella Diaco, l’attrice Linda Batista, e il regista, attore e cantante Leopoldo Mastelloni.
Una serata magica sotto il cielo stellato di Roma, all’insegna dell’arte, della cultura e dello spettacolo.

Vittorio Zenardi

 

 

 

Condividi!