Shock nel mondo del cinema, morto suicida Robin Williams

News

Addio “Capitano, mio capitano”, Robin Williams è morto all’età di 63 anni, si è suicidato in casa, a dare la notizia al mondo di Hollywood sua moglie che in un comunicato scrive cosi: “Ho perso mio marito e il mio miglior amico, mentre il mondo ha perso un grande attore. Ma vi prego di rispettare la nostra privacy – continuava la Schneider – e soprattutto di ricordare Robin per la sua brillante carriera e per il suo sorriso, non per il modo in cui è morto”.

A trovare il corpo dell’attore è stato il suo assistente personale, l’ha trovato con una cintura al collo in una stanza della sua casa a Tiburon, aveva i polsi tagliati e in tasca un coltello con tracce di sangue essicato. La causa della morte sembra essere asfissia da impiccagione, si aspetta l’autopsia per l’ufficialità.

Williams era stato ricoverato da poco in un centro per alcolisti, secondo alcune persone vicine a lui aveva anche problemi economici, era preoccupato per il prezzo della terapia che stava affrontando e per la cancellazione del programma della CBS The Crazy Ones, di cui era protagonista.

LA CARRIERA

Robin WIlliams è sicuramente uno dei premi Oscar più amati al mondo, pietra miliare del cinema, ha recitato in tantissimi capolavori.  Da Popeye a Good Morning, Vietnam, passando per L’attimo fuggente alla comicità di Mrs Doubtfire senza dimentica Will Hunting, Genio ribelle – che gli valse la prestigiosa statuetta nel 1997.

GLI OMAGGI SU TWITTER

Tantissimi gli amici e colleghi che hanno dato l’ultimo saluto all’attore:

twitter1

twitter3

twitter2

 

L’ultimo Twitter di Robin risaliva invece a 20 giorni fa, dedicato alla figlia, gli auguri per il 25esimo compleanno della sua Zelda, a cui diceva “mezzo secolo, ma sarai sempre la mia piccolina”.

Lei risponde oggi con una frase tratta dal Piccolo Principe:

zelda williams

 

Gianluca Migliozzi

 

Condividi!