Denzel Washington a Roma per ''The Equalizer''

Cinema News

Condividi!

Denzel Washington e il regista Antoine Fuqua  presenti oggi a Roma per la conferenza stampa di  The Equalizer – Il vendicatore .
Nel film l’attore statunitense interpreta McCall, un uomo che crede di essersi lasciato alle spalle un passato torbido, per condurre una vita tranquilla. Ma quando McCall incontra Teri (Chloë Grace Moretz), una ragazza minacciata da una banda di feroci malavitosi russi, non starà lì a guardare: deve aiutarla. Forte delle sue abilità che ha sempre messo al servizio di chi cerca vendetta e contro chi brutalizza gli indifesi, McCall esce dal suo ritiro autoimposto, e risveglia il suo desiderio di giustizia. Se qualcuno ha un problema, e le circostanze gli sono avverse, e se non ha nessun altro a cui rivolgersi, McCall è pronto ad aiutarlo. Lui è il Vendicatore.
Il regista Fuqua ha dichiarato di puntare  l’obiettivo contro la polizia corrotta, infatti   “Il vendicatore” e’ ambientato in una Boston che sembra molto pericolosa, dominata da affari sporchi, mafia, polizia corrotta. A questo proposito il regista ha detto: “E’ una citta’ dove c’e’ l’universita’ di Harvard, ma anche la mafia russa, irlandese, italiana, che ha molti segreti, e dove sembra molto facile sparire“. Il regista, che aveva gia’ diretto Denzel Washington in “Training day“, ha spiegato: “E’ vero, nei miei film si vedono poliziotti corrotti: il fatto e’ che non mi piace chi abusa del proprio potere. Rispetto i bravi poliziotti, ma alcuni di loro hanno fatto un giuramento per proteggere la gente e fanno il contrario: ogni volta che ho un’occasione punto l’obiettivo su questo“. Il film e’ basato sulla serie tv degli anni Ottanta “Un giustiziere a New York“, ma il nemico russo ne “Il vendicatore” e’ cosi’ cattivo che assomiglia a quello della Guerra Fredda: “La sceneggiatura era scritta cosi’, e la mafia russa esiste, anche se e’ vero che oggi i rapporti tra Usa e Russia non sono dei migliori” ha commentato il regista.
Estimatore di Sergio Leone, Scorsese, Coppola e grande amante di Fellini, Fuqua ha confessato che il film che rivede piu’ spesso e’ “Nuovo cinema paradiso“. “In fondo racconta un po’ la storia della mia vita: io a Pittsburgh, da ragazzino, mi infilavo nei cinema per sottrarmi alla violenza della strada. Mi identifico molto con quel bambino” ha concluso.
Washington a proposito del personaggio che ha interpreta ha dichiarato: “Lui ha un cuore buono ed è un uomo solo, quando trova un’amica in questa ragazza si risveglia qualcosa in lui, tutti abbiamo in noi il sentimento della vendetta, ma non bisogna praticarla: credo che se ognuno di noi porgesse una mano per aiutare il prossimo, non ci sarebbe bisogno di vendette”. Per l’attore questo personaggio, così violento con il nemico russo, non ha niente a che vedere con l’attualità: “Questo è solo un film” ha affermato sorridendo, specificando poi: “Si tratta solo di intrattenimento, anche se io prendo il mio lavoro sul serio. So quanto è difficile oggi trovare i soldi per un biglietto del cinema: il mio compito è offrire allo spettatore un bello spettacolo.

Il film che sarà nelle sale italiane dal 9 ottobre vede nel cast anche Chloe Grace Moretz e Melissa Leo e sarà distribuito da Warner Bros. Entertainment Italia.

Vittorio Zenardi

 

Tagged
Vittorio Zenardi
Direttore Responsabile

Lascia un commento