Fiera del baratto e dell'usato il 29 e 30 novembre

Cultura

Condividi!

Mancano pochi giorni all’inizio dell’appuntamento autunnale con la Fiera del baratto e dell’usato, organizzata dall’associazione Bidonville e giunta con successo alla sua trantasettesima edizione. Un appuntamento che si svolge due volte l’anno, solitamente in primavera e nel mese di novembre, registrando sempre un grande numero di visitatori che si recano alla Mostra d’Oltremare per prendervi parte.

Quest’anno l’appuntamento è per i prossimi 29 e 30 novembre, i cancelli della Mostra d’Oltremare apriranno al pubblico alle ore 10.00 mentre l’ultimo ingresso sarà consentito entro le 20.30.

Quest’anno gli espositori saranno circa 2000 e riempiranno i 700 stand messi a disposizione di Bidonville offrendo al pubblico i più svariati oggetti. Amanti del collezionismo, persone alla ricerca di oggetti particolari e unici nel loro genere potranno certamente trovare ciò che desiderano negli stand divisi per aree tematiche: artigianato, modernariato, antiquariato, collezionismo ed in ultimo l’area “di tutto e  di più”, dedicata ai cittadini che colgono l’occasione per effettuare un vero e proprio svuota cantina. Non sottovalutatela, spesso è proprio tra gli stand di quest’area che si possono fari veri e propri affari, trovando ciò di cui si ha bisogno o innamorandosi di un oggetto che tra le nostre mani potrebbe riprendere vita.

Si, perchè oltre ad un’ ottima occasione di shopping, la fiera è anche questo: l’arte del riciclo, seguendo il profondo valore che un oggetto che a noi potrebbe non essere più utile, può tranquillamente trovare spazio in casa di qualcun altro e non finire con l’essere l’ennesimo elemento decorativo dei marciapiedi delle strade cittadine, spesso purtroppo contenitori dei più svariati rifiuti.

Per sottolineare quanto la fiera miri all’arte del riciclo e quanto l’associazione Bidonville sposi questa filosofia, come ogni anno è stata realizzata una partnership con l’Asia che avrà un proprio stand e si occuperà della raccolta differenziata.

Grande attenzione è stata come sempre riservata anche ai bambini: quest’anno la novità consiste in un laboratorio di artigianato interamente dedicato ai più piccoli, uno spazio animazione in cui verranno loro insegnati alcuni semplici lavoretti manuali per imparare l’arte del riciclo realizzando dei piccoli lavori. Tutto sarà ispirato al film Disney Frozen, con l’utilizzo di stoffa, carta, cartoncini e bottiglie di plastiche, i bambini potranno realizzare dei pupazzi e delle decorazioni natalizie ispirati al film .

Con il Natale che si avvicina, la fiera rappresenta sicuramente un’occasione in cui poter trovare il perfetto regalo di Natale, spendendo poco e contribuendo a salvaguardare l’ambiente.

Antonio Navarra

Tagged

Lascia un commento

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.