Rapunzel al teatro Brancaccio di Roma

Cultura

rapunzel

Al Teatro Brancaccio di Roma dal 18 dicembre al 18 gennaio arriva per la prima volta una favola che ha saputo rubare il cuore dei più piccoli: Rapunzel. Portata in scena per la prima volta, si tratta di un connubio perfetto della versione animata che viene portata a teatro sotto la guida attenta di Maurizio Colombi che ne cura la regia.

La bella principessa sarà interpretata da Alessandra Ferrari mentre la sua antagonista, Madre Gothel, sarà interpretata da Lorella Cuccarini che torna a teatro con un ruolo insolito per lei, non essendo solita interpretare la parte della cattiva.

Per la prima volta a teatro, Rapunzel sarà uno spettacolo emozionante con musiche rock melodiche originali, che farà sognare con gli effetti speciali, tutte le famiglie nella migliore tradizione del prossimo Natale.

La storia vuole portare sulla scena l’eterna lotta tra il bene e il male, tra la brama delle vanità delle cose fatue e il gusto per le cose semplici a favore di una vita in armonia con il mondo.

Nasce così il confronto tra Rapunzel, l’eroina positiva alla ricerca della sua vera identità, e l’eroina negativa, Madre Gotohell, presa da se stessa, dal desiderio nefasto dell’eterna giovinezza, desiderio che la spingerà ad usare ogni mezzo pur di fermare lo scorrere ineluttabile del tempo.

I personaggi suggeriscono una riflessione sulla crisi adolescenziale e sul rapporto tra madre e figlia. Intorno alle due eroine vivono e si muovono vari personaggi: un re e una regina colti nella loro umanità; un ladro scanzonato e superficiale che si innamora e diventa eroe; un capitano pasticcione al comando di guardie imbranate; briganti e furfanti facili da soggiogare.

Molti saranno gli effetti speciali, affidati soprattutto al tratto più caratteristico di Rapunzel, i suoi capelli lunghi 8 metri. Saranno realizzati con una iriade di piccole magiche luci e consentiranno alla principessa di volare in teatro proprio sul pubblico.

 

 

Condividi!

Tagged