"Tutto è amore" in proiezione per la quarta giornata della Festa del Cinema Bulgaro

Cinema

Condividi!

Giovedì 28 Maggio, Sala Kodak della Casa del Cinema di Roma (Largo Marcello Mastroianni 1): procede la Festa del Cinema Bulgaro con la proiezione, a partire dalle 20.00, del quarto film prescelto per raccontare il Centenario del Cinema Bulgaro: si tratta di Tutto è amore di Stefan Trifonov con Ivan Ivanov, Yanina Kasceva, Ilya Radev e Maria Stefanova.
L’idea della retrospettiva è stata della televisione nazionale bulgara che ha lanciato il format de Le scarpe lucide del cinema bulgaro: al pubblico è stato così chiesto di scegliere i film del passato più amati tramite televoto.

Tutto è amore (1979)

Paese: Bulgaria

Durata: 141’

Regia: Borislav Sharaliev

Sceneggiatura: Boyan Papazov

Fotografia: Stefan Trifonov

Con: Ivan Ivanov, Yanina Kasceva, Ilya Radev, Maria Stefanova

Lo spirito libero opposto alla macchina opprimente del Sistema. La passione contro il conformismo gelido. Ed un irresistibile Ivan Ivanov che diventa la vera star del cinema bulgaro per un decennio intero.
Rado è un adolescente problematico che ha passato tanti anni in riformatorio. Figlio di genitori divorziati, è famoso per la sua capacità di correre, sia in pista che via dalle istituzioni. Durante una delle sue fughe dalla scuola che odia incontra Albena, una ragazza che proviene da un mondo completamente diverso da quello in cui è cresciuto lui.
Lei è la prima persona a mostrargli fiducia e rispetto e presto i due si innamorano. Per il suo passato problematico i genitori di lei sono fortemente contrari alla relazione e fanno di tutto per separarli.

Vittorio Zenardi

Tagged

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.