Finalmente risolto il “giallo Kubrick”. Scoperti gli autori della sceneggiatura conservata presso la Biblioteca “Chiarini”

Cinema News
Fino a poco tempo fa, chiunque avesse effettuato una ricerca su Stanley Kubrick sul catalogo della Biblioteca Chiarini del Centro Sperimentale di Cinematografia avrebbe trovato tra i vari documenti una sceneggiatura a lui attribuita, intitolata Le ultime cento ore, della quale non esiste traccia in nessuna monografia, filmografia, studio. Si tratta di una copia di deposito legale, priva di documentazione allegata, catalogata nei primi anni ’90.
Il primo a sollevare dei dubbi sull’autenticità del copione fu Tullio Kezich nel 1999. Uscirono vari articoli sui quotidiani ma quello che venne definito il “giallo Kubrick” rimase irrisolto. Grazie alla passione di un giovane studioso kubrickiano, Filippo Ulivieri, che non si è accontentato di come la questione fosse stata accantonata e ha svolto personalmente accurate e approfondite indagini, oggi sono state ricostruite le vicende legate a quel copione e ne sono stati individuati gli autori.
Per scoprirne di più,  leggi qui il “plot” , un avvincente articolo dai toni gialli, composto da Ulivieri.
Vittorio Zenardi 

 

Condividi!

Vittorio Zenardi
Innamorato della settima arte, mi laureo in Lettere all'Università degli Studi di Firenze con una tesi in Storia e Critica del Cinema. La passione per il giornalismo mi porta a Roma dove collaboro con riviste cartacee e testate online che mi permettono di diventare prima Critico cinematografico SNCCI poi giornalista. Seguo come inviato i maggiori Festival internazionali, ho fondato l’Associazione Italian Digital Revolution dove ricopro il ruolo di Membro del Consiglio Direttivo e Responsabile del Sito e dei Social Media.