Tre Allegri Ragazzi Morti: grande live a Villa Ada

Concerti Musica

Condividi!

Ieri a Villa Ada Roma Incontra il Mondo si è tenuto il concerto dei Tre Allegri Ragazzi Morti.
In apertura a scaldare il numeroso pubblico ci hanno pensato gli irriverenti e sarcastici kuTso che si sono confermati veri animali da palcoscenico.
Nell’occasione hanno eseguito il brano Grazie alla guerra lanciato proprio ieri sulla loro pagina Facebook.
Il live dei Tre Allegri Ragazzi Morti nella formazione speciale del tour estivo che vede la presenza come quinta allegra ragazza morta di Monique “Honeybird” Mizrahi alle chitarre, charango e ukulele è stato un concentrato di emozioni.
Si è partiti con l’intensa Come mi guardi tu per ripercorrere la ventennale carriera del gruppo di Pordenone che dal vivo mostra tutto il loro talento e impatto scenico.
Eseguiti anche gli undici brani del nuovo album Inumani (il titolo è un omaggio all’epica americana dei supereroi nell’invenzione più visionaria del grande Jack Kirby) terzo episodio della trilogia iniziata nel 2010 con Primitivi del futuro e proseguita nel 2012 con Nel giardino dei fantasmi, che vede la partecipazione speciale di Lorenzo Cherubini.
Un concerto che ha evidenziato le varie anime  della band: dal rock al reggae, dal folk al soul, fino ad una vera e propria cambia, per un sound unico che da sempre li caratterizza.
Alla fine la musica si fa Teatro grazie all’eclettico frontman Davide Toffolo che mantello rosso e corona dorata indosso, impartisce ai neofiti le corrette modalità per richiedere il bis (ovviamente non ve le svelerò).
In una sorta di rito pagano i Tre Allegri Ragazzi Morti riescono con la forza e profondità della propria musica a lenire ferite, farci tenere i sogni fuori dai cassetti, indicandoci mondi possibili.

Vittorio Zenardi

(La foto è di Francesco Sidoli)

 

 

 

 

Lascia un commento