#Welcome CoderDojo SPQR @LinuxDay + Google DevFest + CodeWeek

Digitale Società

Sabato 22 ottobre 2016 dalle 10 alle 13, in concomitanza con LinuxDay e la Google DevFest, inserito all’interno delle attività della European #CodeWeek, si svolgerà presso l’Università Roma Tre – Facoltà di Ingegneria, l’inaugurazione del nuovo CoderDojo della capitale. Daremo il benvenuto al CoderDojo SPQR coordinato dal Champion Aldo Pergjergji.
L’evento giunge come ulteriore conferma della crescita del movimento CoderDojo in Italia, che al momento conta oltre 40 club di programmazione, da Trento a Catania.
L’incontro si svolgerà dalle ore 10:00 alle ore 13:00 presso l’Università Roma Tre – Facoltà di Ingegneria in Via Della Vasca Navale 79, Roma.
Il format dell’evento sarà quello solito del CoderDojo: un incontro di programmazione informatica in cui 30 bambini dagli 8 ai 13 anni impareranno a programmare  giocando insieme.
Verrà utilizzato il software Scratch con l’aiuto di “mentor”, ossia tutor volontari che seguiranno i bambini durante l’evento.
I genitori avranno la possibilità di partecipare ad una sessione straordinaria di LEGO® SERIOUS PLAY® sotto la guida del facilitatore certificato Fabrizio Faraco.
La partecipazione è aperta ai bambini di tutta Italia: le iscrizioni per partecipare si apriranno lunedì 19 ottobre 2016 alle ore 20:00 al link http://welcomespqr.eventbrite.it e resteranno aperte sino ad esaurimento posti.
I CoderDojo sono club gratuiti, orientati all’insegnamento della programmazione informatica ai più piccoli. CoderDojo è un movimento aperto, libero e totalmente gratuito, organizzato in centinaia di club indipendenti sparsi in tutto il mondo. Ogni Dojo organizza le proprie attività senza scopo di lucro, rispettando le indicazioni della Charter internazionale stilata dalla Fondazione Internazionale CoderDojo (per informazioni: www.coderdojo.com). Le attività di formazione dei club ruotano intorno al gioco, lo scambio reciproco ed il peer learning, secondo l’unica regola fondamentale di ogni dojo: Above all, Be Cool.
In Italia sono attivi dal 2012 oltre 40 dojo diffusi su tutto il territorio ed ogni giorno nuovi gruppi di volontari si approcciano al movimento per aprire una nuova sede in cui ospitare incontri periodici per i bambini del proprio territorio. Migliaia di bambini hanno già partecipato agli incontri italiani del movimento, imparando ad utilizzare linguaggi di programmazione come HTML, Javascript e CSS, creare piccoli videogiochi con Scratch e programmare hardware con Arduino.
Per informazioni è possibile contattare il movimento Coderdojo SPQR scrivendo a coderdojospqr@gmail.com

V. Z.

Condividi!

Tagged