A Cagliari la 21/a edizione del Festival internazionale di immagini d’autore

Cultura e Cinema

Condividi!

Il V-art, festival internazionale di immagini d’autore nasce a Cagliari nel 1996 da un’idea del regista e fotografo Giovanni Coda, per istituire un archivio permanente dedicato all’arte elettronica e alle nuove tecnologie, frutto dell’ondata sperimentale – avente nel cortometraggio – un opificio di grande produzione.
Saranno presentati in anteprima mondiale il videoclip e singolo di Cosimo Morleo e Maddalena Bianchi legato al film di Giovanni Coda Bullied to death e in prima nazionale il film di Christine Parker.
Inoltre una serie di retrospettive e approfondimenti su Maestri indiscussi come Greenway, Polanski, Jarman e Lynch.
La rassegna arrivata alla sua 21/a edizione è organizzata dall’associazione Labor si svolgerà dal 16 al 30 marzo 2017 negli spazi comunale del Search con alcuni appuntamenti previsti nella Cineteca sarda e la chiusura il 30 marzo nel Teatro degli Intrepidi monelli di viale Sant’Avendrace.
“Il cinema va supportato, sinergie e convergenze sono fondamentali per tutta l’arte sarda”, ha dichiarato Coda, a cui sarà dedicata una sezione monografica per i suoi 25 anni di carriera.
Dall’archivi V-art saranno riproposte due Nonstopvideo sulla programmazione degli ultimi vent’anni dal l’istituzione del concorso legato al festival.
Annunciato il gemellaggio con il Melbourne Documentary Film Festival a conferma della vocazione sempre più  internazionale della manifestazione.
Tra gli eventi anche due laboratori scolastici nella ex Vetreria di Pirri e una giornata studio Loveability dedicata al tema “disabilità e sessualità”.

Vittorio Zenardi

Tagged
Vittorio Zenardi
Direttore Responsabile

Lascia un commento