Nicola Piovesan: "ecco il mio piccolo Blade Runner"

Cultura e Cinema

Condividi!

Video intervista a Nicola Piovesan, regista indipendente veneziano che dopo i successi ottenuti con Of Your Wounds (Sulle tue Ferite), Deus in Machina e la recente vittoria ai Nastri d’Argento come miglior lavoro d’animazione per Life Sucks, sta girando il cortometraggio cyberpunk retro-futurista “Attack of the Cyber Octopuses” (L’Attacco dei Polpi Cibernetici).
Il film è ispirato al capolavoro di William Gibson “Neuromante” e alle più intriganti pellicole di fantascienza degli anni Ottanta, come Blade Runner, Terminator, Fuga da New York, Aliens, Akira e via dicendo.
La storia è ambientata a Neo-Berlin, nel 2079. Una città oscura e perennemente piovosa, gestita da grandi multinazionali, dove l’unico modo per gli abitanti di fuggire da quella realtà opprimente, è connettersi allo cyberspazio è farsi un “viaggio binario”, una sorta di droga cibernetica che frigge i neuroni ma che ti fa provare sensazioni straordinarie.

Vittorio Zenardi

Tagged

Lascia un commento