L’Isola del Cinema si tinge d’Australia

Cinema In Rilievo

Condividi!

Si apre all’insegna del Festival Isola Mondo e del Focus sull’Australia la settimana de L’Isola del Cinema: da martedì 27 giugno a giovedì 29 giugno, infatti, in programma un tuffo in una delle più interessanti cinematografie mondiali: da Lion di Garth Davis (ad inviti il 27 e nuovamente il 1° luglio per tutto il pubblico de L’Isola) all’Anteprima nazionale Goldstone di Ivan Sen (28 luglio) in versione originale sottotitolata,  per finire con l’Anteprima Red Dog di Kriv Stenders (29 giugno) in versione originale sottotitolata.

Questi i titoli in programma all’Arena Groupama. A cui si aggiunge la programmazione al Cinelab.
Più in dettaglio: Martedì 27 giugno alle ore 21.30 all’Arena Groupama, come si diceva, in programma il film Lion di Garth Davis (ad inviti, in replica per il pubblico il 1° luglio). Mercoledì 28 giugno avremo alle ore 21.30 all’Arena Groupama Goldstone di Ivan Sern. Due i film al  Cinelab: alle ore 20.00 The last impresario di Gracie Otto e alle ore 22.00 The space between di Ruth Borgobello (biglietto unico €. 4,00). Ben tre i film in programma  Giovedì 29 giugno: alle 20.00 al Cinelab Partisan di Ariel Kleiman e alle ore 22.00 Tanna di Martin Butler (biglietto unico €. 4,00). Mentre alle 21.30 all’Arena Groupama in programma Red Dog di Kriv Stenders

Le trame dei film
Lion (2011, ‘92). Il Festival Isola Mondo si apre con il primo dei tre film dedicato alle opere cinematografiche australiane. Il film racconta la vera storia di Saroo Brierley, un bambino di  cinque anni di Madras in India che prende un treno sbaglio e si perde a Calcutta. Qui viene adottato da una coppia di australiani, anni dopo cercherà di rintracciare la sua famiglia e dar senso ai propri ricordi.  Proiezione in lingua originale con sottotitoli in italiano. Ingresso ad inviti.

 Goldstone (2016, ‘110). I meravigliosi e inquietanti paesaggi australiani fanno da sfondo ad una storia a tinte forti. Un detective, un poliziotto e una ragazza scomparsa. Un mistero che porterà alla luce più di quanto si cerchi. Proiezione in lingua originale con sottotitoli in italiano. Ingresso gratuito.

 The last impresario (2014, ‘92). Ritratto dell’icona dello showbusiness Michael White, celebre impresario inglese che ha ha cambiato la scena culturale londinese con i musical “ The Rocky Horror picture show”, “ a Chorus Line”. Amici e conoscenti ne raccontano la vita privata e professionale.

 The space between  (2016, ‘98). Un ex chef talentuoso conosce una donna australiana che gli offre un lavoro in Australia. Marco, per attaccamento alle proprie radici non vuole accettare. L’incontro con un’affascinante donna australiana e un tragico evento lo porteranno a riflettere sul proprio futuro.

 Red Dog (2016, ‘129). Film basato su una storia vera, accaduta negli anni ‘70 in Australia. La lealtà di un cane che va alla ricerca di John Grant, l’uomo al quale si era legato e che ha continuato a cercare per tutta l’Australia, nonostante questi sia morto in un fatale incidente stradale. Proiezione in lingua originale con sottotitoli in italiano.

 Partisan (2015, ‘98). Una fiaba nera in cui un leader carismatico dirige una comunità di donne in difficoltà  e bambini all’insegna di un codice di comportamento del tutto alternativo. Atmosfere opprimenti e claustrofobiche per una storia di coercizione e crescita. Proiezione in lingua originale con sottotitoli in italiano.

 Tanna (2015, ‘104). Ispirato ad una storia vera. Nel 1987 due giovani appartenenti a due tribù diverse dell’isola di Tanna si innamorano. Si ribellano alla tradizione dei matrimoni combinati e finiscono per pagare con il sangue la loro decisione di amarsi liberamente. Proiezione in lingua originale con sottotitoli in italiano.

V. Z. 

Tagged
Vittorio Zenardi
Direttore Responsabile

Lascia un commento