A L’Isola del Cinema torna il Festival Isola Mondo con un focus sull’Ecuador

Cinema In Rilievo

Condividi!

L’Isola del Cinema torna a parlare le molte lingue del Festival Isola Mondo ospitando un focus sull’Ecuador, una serata speciale realizzata dal Consolato dell’Ecuador a Roma con la collaborazione della comunità ecuadoriana migrante e pensata in occasione della Festa Nazionale, 208 anni dall’Indipendenza dell’Ecuador. A conferma, da parte de L’Isola del Cinema, di una specialissima attenzione per il cinema latino. In programma, quindi, questa sera 10 agosto 2017, all’Arena Groupama alle 21,30 il road movie Que Tan Lejos di Tania Hermida: un road movie del 2006 che parla di incontri e che verrà proposto in lingua originale spagnola. Un’occasione per conoscere una cinematografia ricca di spunti, cultura e umanità.

Per diverse ragioni, Esperanza e Tristeza  devono raggiungere Cuenca: Esperanza per turismo, Teresa per problemi sentimentali, a causa dei quali si fa chiamare Tristeza. Tuttavia a causa di un imprevisto l’autobus in cui viaggiano subisce un ritardo. Decidono quindi insieme di continuare in autostop e lungo il cammino incontreranno personaggi interessanti che le aiuteranno rivalutare lo scopo di tutto il viaggio.

Il film è stato girato utilizzando vari scenari: montagna, spiagge, paesi di otto province ecuadoriane: Pichincha, Cotopaxi, Tungurahua, Chimborazo, Cañar, Azuay, Manabí e Guayas Ha ottenuto il premio Zenith d’argento al Concorso Mondiale di Opere Prime del “Festival des Filmes du Monde” de Montreal-Canadá.

Sinossi: Narra la storia di Esperanza, una turista spagnola che arriva in Ecuador con l’intenzione di conoscere il paese. Teresa, studentessa ecuadoriana, che si presenta come Tristeza, si unisce a lei nel cammino mentre spera di incontrare la persona che ama. Facendo autostop, nel mezzo di uno sciopero nazionale, sole o in compagnia di altre persone, intraprenderanno un singolare viaggio,  nel quale impareranno tanto dell’altra persona e del paese che le circonda, della sua ricchezza, visibile nella cultura della gente, e nei meravigliosi paesaggi di spiagge e montagne dell’Ecuador.

Il resto del programma:

Alle ore 22.00 al Cinelab, per la rassegna Ciak d’Italia, Alaska (2015, 125’) di Claudio Cupellini, un film sull’imprevedibilità dell’amore con la speranza di un lieto fine. Mentre allo Spazio Q8 alle ore 19.00 appuntamento con Cinema e Libri e l’autrice Anna Maria Funari che presenta il suo L’isola dei graziati, a seguire Tina Ceraso e Roberto Pellecchia presentano In viaggio con l’ombra. Alle 22.00 per la rassegna Cinema e Cibo, in proiezione Cartouche di Philippe de Broca (1962, 90’), storia di un intrepido bandito salvato dalla Zingara Vènus che gli donerà la vita.

V. Z.

Tagged
Vittorio Zenardi
Direttore Responsabile

Lascia un commento