Per il week end de L’Isola tanto cinema. E domenica appuntamento con Susanna Schimperna

Cinema In Rilievo

Condividi!

Sarà un week end denso di tanto cinema quello de L’Isola. Ma non solo: domenica, infatti, appuntamento a Cinema&Libri con Susanna Schimperna, per presentare il suo Coincidenze d’amore. A coordinare l’incontro, oltre a Giovanni Fabiano ideatore di questa rassegna nella rassegna, ci sarà Raffaele Festa Campanile, autore sceneggiatore regista produttore musicale e figlio del noto Pasquale.

 Più in dettaglio il programma:

Sabato 26 agosto 2017 alle ore 19.00 all’Arena Groupama, per la rassegna L’Isola dei Poeti, Reading di poesie a cura di Agostino Raff, a seguire alle 21.30, per la rassegna International Selection, La La Land di Damien Chazelle. Alle 22.00 al Cinelab, per la rassegna Ciak d’Italia, Veloce come il vento di Matteo Rovere. Lo Spazio Q8 ospita dalle 19.30 la presentazione, all’interno dello spazio di Cinema e Libri a cura di Giovanni Fabiano, di Nero Caravaggio di Max e Francesco Morini. alle 22.00 è il turno di un classico del cinema italiano, per la rassegna Roma nel cinema, Padri e Figli di Mario Monicelli.

Domenica 27 agosto film di respiro internazionale invadono le sale dell’Isola. All’Arena Groupama alle ore 21.30, per la rassegna International Selection, il film che ha vinto il Premio Oscar 2017 come Miglior film straniero, Il cliente di Asghar Farhadi. Al Cinelab alle ore 22.00, per la rassegna European Focus, L’altro volto della speranza di Aki Kaurismäki. Serata piena di eventi allo spazio Q8. Dalle 19.30, Giovani Fabriano di Cinema e Libri, presenta alle 20.00 Un Assist per morire di Andrea Monticone e Coincidenze d’amore di Susanna Schimperna. Alle 22.00 i Municipi di Roma scendono sull’Isola Tiberina e il XV Municipio presenta il progetto Esperienza Teatro Educazione.

 Coincidenze d’amore

Gli incontri che lasciano un segno, e tra questi naturalmente gli Amori, sono sempre preceduti-accompagnati da segni e segnali, e non è raro che capitino in situazioni in cui sarebbe stato sufficiente un solo dettaglio diverso per cambiare radicalmente il corso degli eventi. Siamo noi a ricordare questi particolari, a dare loro un significato? O c’è qualcosa di più, di altro? Non è fondamentale darsi una risposta. Quello che conta è la concatenazione degli accadimenti, la sorpresa di incastri che parrebbero congegnati invece dalla fantasia di un romanziere. Susanna Schimperna racconta quattordici storie appassionanti e incredibili, così sorprendenti che sembrano uscite dalla pagine di un grande romanzo d’amore.

Susanna Schimperna è giornalista, scrittrice, autrice e conduttrice di programmi radiotelevisivi. Tra i suoi libri, Castità, Feet, Le amicizie amorose, Abbandonati e contenti, Perché gli uomini mentono, Cattivi pensieri e Il mio Volo Magico con Claudio Rocchi. Con l’editore Cairo ha pubblicato Piccolo dizionario dell’Eros e Eterne adolescenti.

La La Land (2017, 126’). Mia, aspirante attrice e Sebastian, pianista jazz, si incontrano a Los Angeles, la città dei sogni. Entrambi si innamorano e condividono speranze e illusioni. Sullo sfondo di una città che accoglie e respinge, i due amanti dovranno scegliere tra l’amore e le proprie ambizioni.

 Veloce come il vento (2017, 119’). Passione per i motori e sentimenti si legano in questo film che racconta la storia di Giulia Di Martino, un giovane talento automobilistico che improvvisamente deve far i conti con la morte del padre e con le responsabilità della vita adulta. Nella sua vita e in quella del fratello minore ritorna poi una figura scomoda, suo fratello Loris ex-pilota di successo e tossicodipendente. I due saranno obbligati a lavorare insieme e a salvarsi reciprocamente.

 Padri e Figli (1957, 92’). Opera che indaga il contrasto generazionale. Le vicende di tre coppie di sposi si avvicendano intorno alla storia di due giovani innamorati osteggiati dal padre del ragazzo, prestigioso medico che vorrebbe altro per il figlio. Ma li aspetta un lieto fine.

 Il cliente (2017, 124’). Emad e Rana sono una giovane coppia di attori che, per problemi strutturali del palazzo devono cambiare abitazione. Un amico li aiuta a trovare un’altra sistemazione, senza però raccontare loro della vita della precedente inquilina, le cui vicende saranno causa di un incidente che sconvolgerà le vite della coppia.

 L’altro volto della speranza (2017, 98’). Khaled, un rifugiato siriano che ha raggiunto Helsinki e che ha presentato una domanda di asilo senza troppe speranze incontra Wilkström, un commesso viaggiatore che vende cravatte e camicie che ha appena lasciato la moglie. I due si incontrano e decidono di aiutarsi a vicenda ripartendo con la gestione di un triste ristorante senza clienti, La Pinta dorata.

V. Z.

Tagged

Lascia un commento

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.