Venezia 74: Leone d'Oro a The Shape of Water di Guillermo Del Toro, ecco tutti i premi della Mostra

Cultura e Cinema

La 74° Mostra del Cinema di Venezia è giunta al termine e stasera sono stati assegnati gli attesissimi premi. Ecco tutti i vincitori di Venezia 74.

I vincitori di Venezia 74

Leone d’Oro per il miglior film – The Shape of Water di Guillermo Del Toro 

Leone d’Argento per la migliore regia –  Jusqu’a la garde di Xavier Legrand

Leone d’Argento – Gran premio della Giuria –  Foxtrot di Samuel Maoz

Premio Speciale della Giuria –  Sweet Country di Warwick Thorton

Coppa Volpi per la migliore interpretazione maschile – Kamel El Basha per The Insult di Ziad Doueiri

Coppa Volpi per la migliore interpretazione femminile – Charlotte Rampling per Hannah di Andrea Pallaoro

Premio Marcello Mastroianni a un giovane attore o attrice emergente – Charlie Plummer per Lean on Pete

Premio per la migliore sceneggiatura – Martin McDonagh per Tre Manifesti a Ebbing, Missouri

Leone del Futuro – Premio Venezia Opera Prima “Luigi De Laurentiis” – Jusqu’a la garde di Xavier Legrand

Selezione Orizzonti

Premio Orizzonti – Nico, 1988 di Susanna Nicchiarelli

Premio Orizzonti alla regia –  Vahid Jalilvand per No Date, No Signature

Premio Speciale della Giuria – Caniba di Lucien Castaing-Taylor e Véréna Paravel

Premio migliore sceneggiatura – Los versos del olvido di Alireza Khatami

Premio Orizzonti Cortometraggio – Gros Chagrin di Celine Devaux

Premio alla migliore interpretazione maschile –  Navid Mohammadzadeh per No Date, No Signature

Premio alla migliore interpretazione femminile –  Lyna Khoudri per Les Bienheureux di Sofia Djama

Venezia Classici

Miglior documentario sul cinema – The Prince and the Dybbuk

Miglior film restaurato – Idi i smorti

Premio VR Story

Arden’s Wake – Miglior Virtual Reality

Bloodless – Miglior storia

La camera insabbiata – Migliore esperienza VR

Condividi!

Tagged
Vittorio Zenardi
Innamorato della settima arte, mi laureo in Lettere all'Università degli Studi di Firenze con una tesi in Storia e Critica del Cinema. La passione per il giornalismo mi porta a Roma dove collaboro con riviste cartacee e testate online che mi permettono di diventare prima Critico cinematografico SNCCI poi giornalista. Seguo come inviato i maggiori Festival internazionali, ho fondato l’Associazione Italian Digital Revolution dove ricopro il ruolo di Membro del Consiglio Direttivo e Responsabile del Sito e dei Social Media.