Festa del Cinema di Roma: ecco tutte le mostre della dodicesima edizione

Cultura e Cinema

Condividi!

L’arte contemporanea diventa protagonista alla Festa del Cinema. All’Auditorium Parco della Musica, è allestita la mostra “Trame d’autore”, un progetto promosso e ideato da Simona Marchini, in cui vengono presentate sei opere-video che nascono dall’interazione di sei artisti, sei scrittori e sei registi. Le opere di Pizzi Cannella, Hidetoshi Nagasawa, Roberto Pietrosanti, Marina Sagona, Giuseppe Salvatori e Jannis Kounellis (primo omaggio postumo al grande artista) dialogano con la scrittura di Emanuele Trevi, Claudio Damiani, Jhumpa Lahiri, Marco Lodoli, Aurelio Picca ed Elena Stancanelli. La narrazione che ne emerge si fa immagine attraverso sei cortometraggi che saranno proiettati negli spazi dello Studio 2 e Studio 3, dove inoltre saranno riunite le opere già utilizzate come elementi drammaturgici. Nella sua duplice veste di attrice e gallerista, Simona Marchini ha voluto mettere in comunicazione il linguaggio delle arti visive e quello della letteratura per dare forma a un linguaggio terzo e fusionale: quello del video d’autore. Le foto del backstage, realizzate da Dino Ignani, saranno proposte a La Nuova Pesa (via del Corso 530, Roma) per tutto il periodo della Festa del Cinema.

  • Monte Soratte, è sera | Testo di Claudio Damiani – Opera di Jannis Kounellis – Roberto Herlitzska, attore – Giorgio Marchesi, attore – Regia di Chiara Bondì
  • Sentirsi tigre | Testo di Emanuele Trevi “Opinioni di una zanzara” – Opera di Hidetoshi Nagasawa – Lorenza Indovina, attrice – Sceneggiatura e regia di Francesco Ranieri Martinotti
  • Punto e a capo | Testo di Marco Lodoli – Opera di Roberto Pietrosanti – Gigi Proietti, attore – Luca Zingaretti, attore – Emanuele Propizio, attore – Regia di Manuela Tempesta
  • Ambulanza | Testo di Aurelio Picca – Opera di Pizzi Cannella – Alessandro Haber, attore – Pizzi Cannella, attore – Regia di Giuliana Gamba
  • 47 anni 1 mese e 3 giorni | Testo di Jhumpa Lahiri – Opere di Marina Sagona – Simona Marchini, attrice – Regia di Isabel Achaval
  • E | Testo di Elena Stancanelli – Opera di Giuseppe Salvatori – Francesco D’Alesio, attore – Gloria Carovana, attrice – Regia di Rocco Mortelliti

Orari per il pubblico

26 ottobre – 5 novembre 2017 (Studio 2 / Studio 3 – Auditorium Parco della Musica)

Dal lunedì al venerdì ore 17 – 21 | Sabato, domenica e 1 novembre ore 17 – 22

Ingresso gratuito 

I VOLTI DI TOTÒ
In occasione del restauro di Miseria e nobiltà di Mario Mattoli, il Centro Sperimentale di Cinematografia ha estratto dalla sua fototeca alcune straordinarie foto di Totò, tratte dai suoi film più celebri ma anche da quelli meno noti al grande pubblico. L’attore napoletano, protagonista indiscusso della storia del cinema, del teatro e della comicità italiani, sarà nel cuore della Festa, presso il Foyer della sala Sinopoli, per tutta la durata della manifestazione: un modo per ritrovare e riscoprire, con un sorriso, i molti volti dell’iconico Totò, in un omaggio al grande comico italiano a cinquant’anni dalla scomparsa.

Orari per il pubblico

26 ottobre – 4 novembre (Foyer Sala Sinopoli – Auditorium Parco della Musica)

26 ottobre ore 17-22 | 27 ottobre – 4 novembre ore 10-22

Ingresso gratuito

AFRICA, PER ME NON SEI ZERO
Amref porta in mostra presso il Foyer della Sala Petrassi anche ventuno volti per l’Africa, i testimonial che hanno accompagnato la storia di Amref, splendidamente ritratti da Francesco Cabras. A “dichiarare” il proprio amore per l’Africa sono: Fiorella Mannoia, Roberto Saviano, PIF, Giobbe Covatta, Erri De Luca, Neri Marcorè, Alex Braga, Lillo e Greg, Sergio Cammariere, Riccardo Iacona, Alessandro Preziosi, Claudia De Lillo, Cecile, Ludovico Fremont, Remo Girone, Paolo Briguglia, Corrado Augias, Marco Baliani, Lella Costa e Sveva Sagramola.

 Orari per il pubblico

26 ottobre – 4 novembre (Foyer Sala Petrassi – Auditorium Parco della Musica)

26 ottobre ore 17-22 | 27 ottobre – 4 novembre ore 10-22

Ingresso gratuito

FENDI STUDIOS | Un’esperienza digitale immersiva che fa rivivere il rapporto tra la Maison romana e il mondo del cinema
FENDI celebra il suo profondo e duraturo legame con il mondo del cinema attraverso una mostra innovativa e sorprendente, intitolata FENDI STUDIOS, che esplora questo rapporto unico tra la storica Maison e la settima arte avvalendosi di tecnologie digitali e immersive. La mostra si svolge presso il Palazzo della Civiltà Italiana, sede della Maison romana, legata con filo diretto alla storia del cinema, poiché è stata negli anni teatro di film come Boccaccio 70Titus Zoolander II. La mostra è divisa in diversi spazi, gli studios, dove è possibile immergersi in alcuni set cinematografici interattivi tratti dai film per i quali FENDI ha realizzato negli anni abiti, accessori e capi in pelliccia, solo per citarne alcuni: EvitaIl diavolo veste Prada e Grand Budapest Hotel. Questa collezione di costumi è esposta e presentata nei diversi spazi della mostra, affiancati da una sala cinematografica dove ogni giorno vengono proiettati i film scelti dalla Maison secondo un programma specifico. FENDI STUDIOS è un invito a scoprire, in chiave moderna e contemporanea, la passione naturale tra FENDI e il cinema, fatta di glamour e di dinamiche altamente creative. La mostra consente ai visitatori di vivere un’esperienza digitale unica dove viene loro offerta la possibilità di interagire e reinventare il film, entrare ‘dentro le scene’ e esserne i protagonisti, fare dei selfie e condividere questa esperienza unica in tempo reale.

Orari per il pubblico

27 ottobre 2017 – 25 marzo 2018 ore 10-20 | Palazzo della Civiltà Italiana (Quadrato della Concordia, 5)

Ingresso gratuito

 SCATTI DI CINEMA & MODA
Cinema e Moda: due eccellenze italiane, due mondi che hanno da sempre un legame speciale con la Città Eterna. Da qui l’idea molti anni fa di raccontare questo incontro fra le pagine di Luxury files magazine. Un modo per comunicare il Made in Italy, il savoir faire italiano, attraverso la bellezza e la bravura di noti volti del cinema contemporaneo che raccontano storie affascinanti con un sottile gioco di sguardi e complicità. Oggi in mostra ‘Scatti di Cinema & Moda’ una rassegna dei più sofisticati scatti fotografici a noti attori ed attrici realizzati e pubblicati dal magazine, che sul set per un giorno hanno interpretato il connubio fra cinema e moda attraverso suggestioni oniriche. Emozioni in cui è protagonista indiscussa la luce. Fra i protagonisti degli scatti in mostra: Carolina Crescentini, Giorgio Pasotti, Stefania Rocca, Miriam Leone, Rocio Munoz Morales, Giulia Bevilacqua, Fabio Troiano, Anna Foglietta, Elena Radonicich, Daniela Virgilio, Alessandro Roja, Tea Falco, Giorgio Marchesi, Giulio Berruti, Vincenzo Amato e Gianmarco Tognazzi. La mostra, patrocinata dalla Festa del Cinema di Roma, sarà aperta al pubblico dal 26 ottobre al 5 novembre dalle 18.30 alle 21.00 nello splendido set d’eccezione dell’Hotel de Russie, da sempre location amata dalle celebrities di tutto il mondo.

Orari per il pubblico

26 ottobre – 5 novembre ore 18:30 – 21 | Hotel De Russie (Via del Babuino, 9)

Ingresso gratuito

Tagged

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.