viagra online uk cialis originale caratteristiche cialis 5 mg costo bugiardino cialis 20 mg quante compresse per singola confezione viagra online paypal l'antibiotico riduce l'effetto della pillola anticoncezionale forum farmacia online viagra sicura nitrofurantoina antibiotico prezzo antibiotico per gatto costo pillola antibiotico e ciclo scarso quanto cialis devo prendere senza averne bisogno pillola viagra cialis levita il migliore augmentin antibiotico compresse costo spedra e cialis si possono prendere acquistare viagra sicuro posso comprare viagra repubblica dominicana buy propecia online antibiotici fluorochinoloni nome generico come ordinare cialis generico in contrassegno farmacia online roma viagra miglior medicinale antidepressivo senza ricetta cialis farmacia italiana online acquistare antibiotici su walmart il viagra si può prendere con gli antiepilettici viagra senza ricetta pagamento contrassegno legge cialis senza ricetta roma levitra introvabile in farmacia farmaci disfunzione erettile viagra ricetta medica italia cialis originale 40 mg consegna bartolini viagra professional generico forum sesso con mamma prendo viagra cialis originale 5 mg rsgsxxo 27 anni levitra generico in padova online apotheke viagra generika
/

SÁMI BLOOD: il film vincitore del Premio Lux 2017 nelle sale italiane dal 30 novembre

2 minuti di lettura

Dopo importanti riconoscimenti ottenuti nei più autorevoli festival di tutto il mondo e dopo il recente trionfo al Premio Lux, assegnato annualmente dal Parlamento europeo a un film di produzione europea, l’attesissimo Sámi Blood, opera prima della regista svedese Amanda Kernell, uscirà finalmente nelle sale italiane giovedì 30 novembre, distribuito da CineMAF e Cineclub Internazionale Distribuzione.

Sámi Blood è una storia di emancipazione femminile durante il colonialismo svedese del XX secolo e di discriminazione della razza làppone. È un film di formazione, attraverso il racconto intenso e asciutto di una crescita personale e sociale: rimanere attaccati alle proprie radici non è sempre così scontato.

Elle Marja è una ragazzina sámi, una comunità di nativi dell’estremo nord svedese, cresciuta tra gli allevatori di renne. Esposta alla discriminazione degli anni Trenta e alla certificazione della razza per frequentare la scuola, inizia a sognare una vita diversa in cui le vengano riconosciute dignità e il rispetto che merita. Per ottenerla dovrà però disconoscere le sue origini, allontanandosi dalla famiglia e dalla cultura della sua gente.

Protagonista straordinaria del film è la giovanissima Lene Cecilia Sparrow che ha dichiarato a Strasburgo durante la premiazione “Noi sámi parliamo una lingua quasi estinta ma siamo ancora qui, allevatori di renne che hanno subìto espropriazione di terre, cambiamenti climatici e pregiudizi. Ricevere questo premio è quasi un risarcimento per le generazioni precedenti alla nostra che sono sempre state trattate come esseri inferiori. Lo dedichiamo a loro e speriamo che l’Europa si evolva e condanni il razzismo”.

 

Vittorio Zenardi

Innamorato della settima arte, mi laureo in Lettere all'Università degli Studi di Firenze con una tesi in Storia e Critica del Cinema. La passione per il giornalismo mi porta a Roma dove collaboro con riviste cartacee e testate online che mi permettono di diventare prima Critico cinematografico SNCCI poi giornalista. Seguo come inviato i maggiori Festival internazionali, ho fondato l’Associazione Italian Digital Revolution dove ricopro il ruolo di Membro del Consiglio Direttivo e Responsabile del Sito e dei Social Media.

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articolo precedente

"Mai più soli", sarà presentato a Caserta il progetto per minori non accompagnati

Articolo successivo

Totò Riina è morto. Ma la mafia è finita?

0  0,00