Oprah e Witherspoon, dal Photoshop esce un mostro: ma non è la prima volta

Gossip In Rilievo

Condividi!

Orrori di Photoshop – Oprah Winfrey, 63 anni, ha posato insieme a Reese Witherspoon, 41, sulla copertina del settimanale Vanity Fair per la 24esima edizione dell’annuale di “Hollywood”, ma le sono state accidentalmente date tre mani in uno degli scatti del servizio.

Nell’immagine Oprah ha una mano sulla bocca, una sul suo fianco e con una stringe  il fianco di Reese. Nel frattempo la Witherspoon appare con tre gambe sempre nell’immagine di copertina, però l’attrice l’ha presa bene. Tra i tantissimi tweet ironici che hanno preso in giro il settimanale c’è anche il suo: “Suppongo che tutti sappiano che ho tre gambe. Spero che possiate ancora accettarmi per quello che sono” ha scritto l’attrice.

Certo però che non è la prima volta che accade una cosa del genere nel mondo dello spettacolo. Sono tantissimi i casi in cui le star vengono modificate troppo e gli eccessi diventano virali. Spesso sono anche i vip stessi che ossessionati dalla perfezione si stringono i fianchi o gonfiano seno e glutei. A volte però si rischia di cadere nel ridicolo.

Ultimo caso è stato quello riguardante le Kardashian. Kim, Kylie, Khloé, Kendall e Kourtney sono le protagoniste della nuova campagna Calvin Klein e sono apparse tutte insieme in una foto scattata proprio per la pubblicità dalla collezione Primavera-Estate 2018 Underwear e Jeans. In molti erano concentrati nella speranza di scorgere il pancione di Kylie (sapientemente occultato) ma in realtà si sono imbattuti in uno strano braccio di Kim. Guardando da vicino il particolare, si nota una linea netta di ombre sul suo braccio. Il gioco di ombre e luci è stato decisamente dalla correzione di Photoshop che ha ridotto le sfumature facendo sembrare il braccio di Kim quasi tagliato a metà.

Tagged
Micaela Del Monte
A sei anni ho avuto la mia prima macchina da scrivere ma poi gioco del pallone è diventata la mia passione. Laureata in scienze della comunicazione, ho iniziato a scrivere per diversi giornali online fino ad arrivare ad IntelligoNews in redazione. Oggi scrivo per Lo Speciale e collaboro con la radio della Capitale

Lascia un commento