Palermo, ecco il presunto video del pestaggio del militante di Forza Nuova

Cronaca In Rilievo

Condividi!

E’ stato recapitato via mail ad alcune redazioni di giornali locali il presunto video del pestaggio del dirigente di Forza Nuova Massimo Ursino, avvenuto nel centro di Palermo. Nel video caricato sul canale YouTube di Meridionews si sentono le voci degli aggressori, in particolare quello di una ragazza che cerca di far passare l’aggressione come uno scherzo.

Il segretario provinciale di Forza Nuova a Palermo è stato legato con del nastro da imballaggio e poi picchiato a sangue questo pomeriggio vicino alla sede di Forza Nuova, tra piazza Lolli e via Dante. Sarebbe stato accerchiato da una mezza dozzina di persone, vestite di nero e con i volti coperti da passamontagna e sciarpe. Ursino ha contusioni al volto e una ferita alla testa, i sanitari del 118 lo hanno trasportato al Pronto Soccorso del Civico.

In serata una violenta rivendicazione anonima è stata inviata agli organi di stampa: “Chi afferma che esista una “minaccia fascista”, a Palermo come in tutta la Sicilia, dovrà ricredersi – c’è scritto – Sul territorio palermitano esiste chi ripudia il fascismo e non ha timore di lottare per bloccarlo e schiacciarlo, a partire da questi protagonisti del forzanovismo, guerrieri a parole, violenti nelle immagini che evocano forse, ma incapaci di proteggere la propria incolumità e di conquistare qualsiasi forma di potere politico. Palermo è antifascista, nelle pratiche e nella quotidianità di chi la vive. A Palermo non c’è spazio per il fascismo”.

Tagged