Elezioni, Facebook si prepara al 4 marzo e lancia “Candidati”

Digitale In Rilievo

Nei prossimi giorni nel News Feed degli utenti di Facebook comparirà uno strumento consentirà di scoprire i candidati del proprio collegio elettorale al Senato e alla Camera dei Deputati, le loro posizioni sui temi rilevanti, darà la possibilità di seguirli su Facebook e di trovare informazioni sulle nuove modalità di voto e i programmi dei diversi partiti e movimenti politici.

Dopo aver introdotto Punti di Vista e i Live con i giornalisti Ansa, Facebook in vista delle elezioni del 4 marzo lancia “Candidati”  dove si potrà vedere il video tutorial ufficiale sulle nuove modalità di voto, realizzato dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri e dal Ministero dell’Interno, parte della più ampia campagna di comunicazione istituzionale dedicata alle elezioni politiche 2018.

Con “Candidati” sarà, inoltre, possibile trovare tutte le informazioni  e il collegamento alle pagine e ai profili Facebook dei singoli candidati e dei partiti e movimenti.

Domenica 4 marzo, inoltre, le persone vedranno comparire, in cima al News Feed, un ulteriore strumento che fornirà loro informazioni dettagliate su come e dove votare, oltre a dare la possibilità di condividere su Facebook il fatto di aver votato. Dopo la chiusura dei seggi, la notte delle elezioni i risultati degli scrutini saranno visibili su Facebook man mano che verranno aggiornati.

Dopo media e stampa  che vanno incontro ai cittadini con i loro “Come votare” anche Facebook intraprende la stessa strada con lo strumento “Candidati” che verrà mostrato una volta ogni due giorni nel News Feed delle persone che utilizzano Facebook in Italia e resterà accessibile, fino al giorno delle Elezioni, grazie a un segnalibro a margine della propria Sezione Notizie.

 

Condividi!

Vittorio Zenardi
Innamorato della settima arte, mi laureo in Lettere all'Università degli Studi di Firenze con una tesi in Storia e Critica del Cinema. La passione per il giornalismo mi porta a Roma dove collaboro con riviste cartacee e testate online che mi permettono di diventare prima Critico cinematografico SNCCI poi giornalista. Seguo come inviato i maggiori Festival internazionali, ho fondato l’Associazione Italian Digital Revolution dove ricopro il ruolo di Membro del Consiglio Direttivo e Responsabile del Sito e dei Social Media.