Meteo, arriva un weekend di maltempo: LE PREVISIONI

In Rilievo

Prime piogge al nord. Domenica tempo perturbato al nord e nelle regioni centrali tirreniche, con piogge localmente abbondanti. Al sud tempo migliore e caldo anomalo a causa dello Scirocco.  Ma per i meteorologi del Centro Epson Meteo una nuova perturbazione si affaccerà ai confini della Penisola accompagnata da piogge sparse che bagneranno l’estremo Nord-Ovest, preludio a un fine settimana segnato dal maltempo, specie al Centro-Nord.

La nuova perturbazione infatti, come riporta La Presse, nella giornata di sabato porterà precipitazioni deboli e sparse al Nord e, marginalmente, sulle regioni centrali. Domenica poi ci sarà un’intensificazione del maltempo e pioverà su gran parte del Centro-Nord e in Sardegna, con rovesci che saranno intensi soprattutto in Liguria, alta Lombardia, Triveneto e Toscana; nuove nevicate, anche copiose, sono attese sulle Alpi, ma solo a quote elevate, in generale al di sopra di 1500 metri. Le regioni meridionali invece verranno appena lambite dalla perturbazione: il tempo per gran parte del fine settimana sarà abbastanza soleggiato, con poche eccezioni, e lo Scirocco porterà una fase di caldo fuori stagione con picchi che potranno sfiorare i 25°C”.

Piogge bagneranno solo il sud della Calabria e la Sicilia. Alla fine del giorno tempo in peggioramento al Nord-Ovest, con le prime deboli isolate piogge o pioviggini nella notte tra Liguria, Piemonte e ovest della Lombardia; qualche fiocco di neve sui rilievi al di sopra dei 1.300-1.500 metri.Venti in generale deboli da sud o sud-est. Temperature massime in generale stazionarie o in lieve crescita.

Al Sud e sulle Isole Maggiori il tempo sarà abbastanza soleggiato. Al Centro cielo da nuvoloso a molto nuvoloso, a tratti con alcune schiarite nel settore delle centrale adriatico. Nuvolosità su Toscana, nord dell’Umbria e delle Marche, dove, nella prima parte della giornata, saranno possibili piogge molto deboli o pioviggini. Al Nord cielo molto nuvoloso o coperto con piogge sparse, in prevalenza deboli e intermittenti, anche sotto forma di pioviggine. Sui rilievi alpini e prealpini quota neve compresa tra i 1.200 e i 1.400 metri.

In serata temporanea attenuazione o esaurimento dei fenomeni.

Condividi!

Tagged