Reggio Calabria Filmfest, al via la XII edizione

Cinema In Rilievo

Condividi!

Al via dal 12 al 17 marzo 2018 la dodicesima edizione del Reggio Calabria FilmFest, che volge lo sguardo a registi, attori e a tutti i protagonisti che hanno reso grande nel mondo il cinema italiano, senza trascurare le giovani promesse.

Il RCFilmfest, che vede la direzione artistica del regista, attore e sceneggiatore Mimmo Calopresti, la direzione generale di Michele Geria e la direzione cast e comunicazione di Andrea Quattrini con Antonio Flamini, è presentato dall’Associazione Artistico Culturale Eventi con il contributo della Regione Calabria grazie ad il finanziamento POR Calabria eventi storicizzati, il patrocinio del Comune di Reggio Calabria, la Città Metropolitana di Reggio Calabria, il Comune di Roccella Jonica, l’Accademia di Belle Arti e la Fondazione Calabria Film Commission.

Saranno previste oltre alle proiezioni, incontri, workshop sulla professione dell’attore, masterclass di Regia e l’iniziativa Free Calabria, a cura di Lele Nucera, con proiezioni e incontri con registi e autori calabresi. Il RCFilmfestival sarà condotto al Teatro Cilea da Rajae Bezzaz (inviata di Striscia la Notizia) e dal direttore artistico Mimmo Calopresti e vedrà, come evento speciale durante la serata di chiusura, la proiezione del film La pazza gioia, diretto da Paolo Virzì, che sarà presentato dall’attrice Valeria Bruni Tedeschi ed il produttore Marco Belardi.

Tra gli ospiti di questa edizione, l’attore, regista e sceneggiatore Edoardo Leo, il regista e sceneggiatore Massimiliano Bruno. Tra i film proiettati, ‘Sconnessi’, opera prima di Christian Marazziti, distribuito nelle sale dal 22 febbraio, che sarà ospite del RCFilmfest con i produttorI Roberto Cipullo e Mario Pezzi e gli attori Antonia Liskova, Giulia Elettra Gorietti, Lorenzo Zurzolo, l’attore e co-sceneggiatore del film Fabrizio Nardi (Pablo) e Nico Di Renzo (Pedro).

Tra le anteprime assolute, il lungometraggio Rapiscimi, opera prima di Gianluca Gargano, interpretato dall’attore Rocco Barbaro, un film sui generis che miscela i toni scanzonati della commedia surreale a quelli concitati del western e alle tonalità tese dell’action – thriller. Girato tra la Calabria, Roma e Lisbona, il film vanta un cast italo-portoghese e racconta di un gruppo di quattro disoccupati calabresi , che dopo essersi inimicati un intero paese, si danno alla fuga nel bosco. Obbligati a trovare una soluzione per ripagare il danno fatto, si inventano un’agenzia che organizza rapimenti per ricchi annoiati dalle solite vacanze che vogliono vivere l’ebbrezza di un’emozione estrema. Tra gli altri lungometraggi, Ciao Brother, di Nicola Barnaba, con la coppia Pablo e Pedro e con la partecipazione di Benedicta Boccoli, Mietta, Roberto Ciufoli e Massimo Ceccherini.

I cortometraggi del concorso Cortoreggio saranno giudicati da una giuria popolare di studenti e da un comitato d’autori formato da Salvatore Striano, Lele Nucera e Antonio Flamini, e che ospiteranno in ogni giornata personaggi del mondo della Cultura tra cui lo scrittore Mimmo Gangemi, lo sceneggiatore Francesco Villari ed il giornalista Riccardo Giacoia.  Tra i lavori presentati, “Sogni a orologeria”, diretto da Francesco Colangelo (La decima onda; Claudia e le nuvole) e interpretato da Philippe Boa, Vitaliano Loprete e Miriam Della Guardia, che racconta il declino di un attore, Philippe Boa, e la sua rinascita, grazie al suo angelo custode. Leo Gullotta è quindi protagonista di “Lettere a mia figlia”, diretto da Giuseppe Alessio Nuzzo: è sera, un uomo è seduto alla scrivania intento a scrivere una lettera alla figlia. L’inchiostro scorre sulle pagine, il tempo scivola veloce, non si distinguono le ore e i giorni, i ricordi in casa si intervallano ai dettagli dell’orologio, l’uomo scrive di essere stato abbandonato da tutti, ma soprattutto da lei… Quindi, “Stati”, di Alessandro Prete,  che sarà presente alla proiezione con l’attore Giacomo Ferrara, che nella serie tv Suburra interpreta il personaggio di Spadino.

La finale del concorso Cortoreggio sarà presentata da Stefania Bivone, eletta Miss Italia nel 2011. Fuori concorso sarà proiettato “L’ultima rima”, di Carlo Fracanzani, con Tezeta Abraham nella giornata del 14 marzo durante l’evento RomaAfrica Film Festival in partenariato con il RCFF.

Tra i documentari presentati, “Immondezza”, di Mimmo Calopresti, che racconta l’iniziativa Keep Clean and Run, viaggio nel Sud dell’Italia tra bellezze e rifiuti con numerosi testimonial sportivi di fama nazionale, per compiere azioni di pulizia dei rifiuti abbandonati lungo il percorso. Altro documentario, “Vivere alla grande. Storia di un Basaglia di provincia”, di Daniela Riccardi, la storia dei pazienti del Centro di salute mentale di Puglianello, in pieno Sannio, fino a qualche tempo fa considerati i pazzi del paese, oggi annoverati tra gli attori più originali d’Italia. Spazio anche alle serie tv, con la presentazione del plot di “9X21 La Serie”, di Lele Nucera e Bernardo Migliaccio Spina.

Tra gli eventi del RCFilmfest, ‘Un libro per il cinema‘, che si terrà presso i Saloni dell’Hotel Miramare di Reggio Calabria, con la presentazione, alla presenza degli autori, di “La sera a Roma”, di Enrico Vanzina; di ‘E allora baciami’, di Roberto Emanuelli; di ‘Tre volte te – Il ritorno di Babi, Step e Gin’, del regista, scrittore e sceneggiatore Federico Moccia e di ‘Mimmo Calopresti – La parola cinema esiste’, di Ignazio Senatore. Non mancherà la musica dal vivo, con la Chitarra Battente di Francesco Loccisano e non mancheranno occasioni di formazione, con i workshop sulla professione dell’attore, con Sergio Fabi, Roberto Bigherati, Marita D’Elia, Stefano Chiappi, Andrea Quattrini e l’attore Marco Leonardi o la Masterclass di regia con Christian Marazziti, Massimiliano Bruno, Edoardo Leo e Mimmo Calopresti. Professionalità del cinema come il montatore Raimondo Crociani, lo scenografo e costumista Premio Oscar Gianni Quaranta con i registi Mimmo Calopresti e Federico Moccia saranno quindi protagonisti dell’incontro Il cinema si racconta, moderato da Marita Langella.

Ai Saloni del Miramare è stata allestita una Mostra dal titolo “Fotografi in Accademia” a cura del Prof. Francesco Mento dell’Accademia di Belle Arti. Alla manifestazione saranno presenti anche il produttore Gianluca Curti e il regista Antonello Grimaldi che presenteranno in anteprima il trailer del film “Restiamo Amici”, con Violante Placido e Libero di Rienzo, di prossima uscita.
Il tema della legalità sarà quindi al centro dell’incontro con le istituzioni e i Sindaci della Città Metropolitana di Reggio Calabria, che si terrà il 14 marzo alle ore 11:00 a Roccella Jonica.

Felice di tornare – dichiara il direttore artistico del FilmFest, Mimmo Calopresti – in Calabria e a Reggio Calabria per dirigere il RCFF. Felice di poter far veder il buon cinema italiano e internazionale. E soprattutto di mettere al centro dell’attenzione di tutti, i ragazzi di grande talento del Free Cinema Calabria. E ancora di fare del RCfilmfest il luogo d’incontro per tutto il sistema cinema. Abbiamo bisogno di tutta la passione necessaria per farcela. Abbiamo bisogno di tutti per poter far diventare straordinario il nostro impegno. Il mio impegno come direttore artistico del festival è che la Calabria diventi terra di cinema e di cultura. Cosi finalmente da poter dire la Calabria è bella come un film“.

Scarica il programma completo della XII edizione!

Tagged

Lascia un commento

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.