L’attrice Natalie Portman, diserta ‘Nobel ebraico’ con queste motivazioni

Cinema In Rilievo

La cerimonia è stata cancellata. L’attrice e produttrice israelo-americana Natalie Portman ha fatto sapere che non verrà in Israele a giugno a ritirare il ‘Premio Genesis Prize’ (definito il ‘Nobel ebraico’) a “causa di recenti avvenimenti” nel paese, ossia sembrerebbe riferirsi alla reazione dell’esercito israeliano alle proteste in corso a Gaza.

La scelta della Portman, una delle attrici più famose di Hollywood di  origini ebraiche e famosissima anche in Israele, ha sconvolto la sua terra di origine.

Un rappresentante dell’attrice – citato dal Genesis – ha spiegato che “recenti avvenimenti in Israele sono stati estremamente dolorosi per lei“. Il ministro della cultura Miri Regev ha detto che l’attrice “ha ceduto alle pressioni del Bds”, il movimento boicottaggio di Israele.

Il premio Genesis Prize (in ebraico : פרס בראשית ) è stato istituito nel 2012 con un premio di 1 milione di dollari l’anno assegnato agli ebrei che hanno ottenuto riconoscimenti e rappresentano un’eccellenza nei loro campi. Il premio è stato fondato con l’obiettivo di ispirare e sviluppare un senso di orgoglio e appartenenza ai giovani ebrei non affiliati in tutto il mondo. Il premio di quest’anno doveva essere assegnato a programmi filantropici incentrati sull’avanzamento dell’uguaglianza delle donne.

 

 

Condividi!

Tagged