Terremoto, ad Amatrice è la giornata degli assistenti sociali

In Rilievo

Amatrice ospiterà oggi al Centro di Comunità Sant’Agostino, ore 10.00/ 14.00, su iniziativa del Consiglio regionale del Lazio dell’Ordine degli Assistenti sociali, una riflessione a tutto campo affidata a professionisti, esperti e istituzioni, sia sul ruolo di questa figura professionale nel contesto di una calamità naturale come il terremoto sia sulle esperienze maturate in occasione del sisma del 2016. La sintesi dei lavori è affidata alla vicepresidente del Consiglio nazionale degli assistenti sociali, Annunziata Bartolomei.

“Le eccezionali circostanze che hanno caratterizzato le diverse fasi del sisma del 2016 – spiega Patrizia Favali, presidente dell’Ordine del Lazio – hanno mostrato in tutta la loro drammaticità come non siano solo importanti gli interventi di soccorso nella fase della emergenza ma anche quanto siano determinanti e decisivi quelli che vengono realizzati immediatamente dopo quando i riflettori si spengono, i drammi e le difficoltà quotidiane emergono in tutta la loro prepotenza e ogni persona e ogni comunità si trovano a dover ricucire le trame delle proprie esistenze stracciate dal sisma in termini di priorità, bisogni e aspettative”.

“Io credo – dice ancora Favali – che gli assistenti sociali, sia quelli che già si trovavano ad operare in quest’area sia le decine di professionisti che, volontariamente, si sono succeduti in questi mesi, abbiano fatto davvero un grande lavoro. Vogliamo che queste buone pratiche siano messe a disposizione di tutti, condivise ed approfondite. Ecco perché abbiamo articolato i lavori in una serie di relazioni con le quali verranno presentate le esperienze maturate dagli assistenti sociali sia nell’area laziale che in quelle marchigiana e abruzzese ed illustrate il ruolo e le modalità con le quali il servizio sociale interviene in casi di calamità naturali.”

Il programma dei lavori – che saranno moderati dalla stessa Favali – prevede, dopo i saluti istituzionali, gli interventi di Chiara Pilotti, Consigliera dell’Ordine del Lazio e di Tiziana Carloni, Presidente della Sezione Lazio di ASPROC, l’Associazione Assistenti sociali protezione civile, sull’esperienza maturata nel Lazio.

Prevista, poi, la presentazione da parte di Elisa Di Tata, della ricerca “L’assistente sociale nelle emergenze: il terremoto del centro Italia del 2016″; le relazioni di Maria Palleschi, assistente sociale dell’Abruzzo su “Fronteggiare le emergenze legate al territorio in casi di calamità – Il servizio sociale e i suoi interventi”; di Elena Bianchini, Laura Luciani, Maria Chiara Proietti e Lucia Rocci, assistenti sociali delle Marche su “Gli interventi di servizio sociale in emergenza a supporto delle comunità colpite dal sisma. Il caso delle Marche”; di Anna Desantis, assistente sociale ASL Rieti e di Gianna Petrocco, assistente sociale Comunità montana del Velino su “L’esperienza sul campo del servizio sociale territoriale nelle situazioni traumatiche correlate al sisma del centro Italia”. (fonte 9colonne)

Condividi!

Tagged