Napoli, cazzotto al volto durante rapina: ferito gravemente un vigilante

Cronaca In Rilievo

Ancora dolore, ancora sangue a Napoli. Una guardia giurata non armata, impegnata normalmente in servizi di portierato, è stata ferita gravemente in una rapina a Napoli. Il fatto è accaduto nel pomeriggio di ieri in via Vicinale San Donato, nel quartiere di Pianura dove l’uomo, 64enne, è stato affrontato da un ragazzo che gli ha intimato di consegnargli il denaro. Quando il vigilante ha spiegato di non avere con sé nulla, il rapinatore lo ha colpito con un cazzotto al volto. L’uomo si è ricoverato di pronto soccorso dell’ospedale San Paolo, dove la prognosi iniziale era di 7 giorni. Più tardi, alle 22.30, è stato trasportato al Cardarelli per una emorragia celebrale e operato, e lì tuttora è ricoverato in gravi condizioni.

Solo il 4 marzo c’era stata l’aggressione al metronotte che aveva sconvolto tutti perchè ad opera di tre ragazzi in preda alla violenza. La guardia giurata, in servizio presso la stazione della linea 1 di Piscinola, era stata aggredita mentre stava effettuando una ispezione dell’area. Sarebbe stato colto di sorpresa alle spalle mentre si trovava tra il cancello di ingresso della stazione e l’atrio della stazione e colpito violentemente alla testa con un oggetto metallico, presumibilmente una spranga di ferro.

Condividi!

Tagged