Sei più stupido che nero: FN contro #Balotelli (al “migrante pride”?). Parla la rete

In Rilievo

Non c’è pace per il calciatore dell’Italia, che riesce a stare al centro dell’attenzione mediatica anche quando non vuole. “Balotelli sei più stupido che nero” è la frase, tradotta dal dialetto bresciano, apparsa in uno striscione esposto a Brescia dalla sezione locale di Forza Nuova.

Un attacco rivolto all’attaccante del Nizza, che a inizio mese aveva chiesto all’Italia di diventare più aperta (che deve  integrare “le persone che vengono da fuori come fanno la Francia e l’Inghilterra”) che, secondo la formazione di destra, sarebbe diventato “testimonial per il ‘Festival dell’orgoglio migrante e antirazzista’ tra vaneggi ed esultanze pro meticciato” scrive il movimento.

Colpa delle dichiarazioni rilasciate da Balotelli sul tema immigrazione durante la conferenza stampa alla vigilia dell’amichevole dell’Italia con l’Olanda: “Fare il capitano della Nazionale – aveva detto – potrebbe essere un bel segnale, soprattutto per gli immigrati africani che vivono in Italia”. Parole finite subito nel mirino di Forza Nuova. “Dopo aver ostentato per anni, e da bravo spaccone, la propria esuberanza e ricchezza – scrivono gli esponenti dell’associazione neofascista su Facebook – oggi si sforza malamente di rivalutare la sua immagine cavalcando il personaggio ‘paladino dei migranti’ inserendosi così nel più tanto classico quasi tragicomico filone del politically correct”.

Il Festival dell’orgoglio antirazzista è una sfida lanciata dagli antagonisti direttamente nella ‘patria’ del leader della Lega, a Pontida, e il sindaco del Carroccio, Luigi Carozzi, ha già deciso la chiusura di parte della viabilità del centro in via precauzionale. E anche quest’anno tra i testimonial c’è il calciatore Mario Balotelli con tanto di autografi delle magliette donati come premio a chi vince il torneo di calcio del festival.

Ma cosa ne pensa la rete? Ecco il giudizio.

Condividi!

Tagged