Maltempo in Italia: la mappa delle città con massima allerta

Politica

Maltempo in Italia. Piogge, temporali, nevicate. Partiamo dall’ultima. Nevicate abbondanti sono cadute ieri nelle località montane di Valtellina e Valchiavenna al di sopra dei 1200 metri. La pista Stelvio si presenta già in ottime condizioni, e pure a Livigno già ci sono gli sciatori pronti. Altre nevicate anche a Valfurva e sulla ski-area di Palù-Chiesa in Valmalenco. Il limite delle nevicate si è avuto a quota 500 metri, sia nei paesi delle alpi Orobie che in quelli delle Retiche, come avverte l’Ansa.

Anche la nuova passerella tibetana a Tartano (Sondrio), sospesa nel vuoto, appare completamente rivestita di bianco. E ieri sera ha iniziato a cadere la prima neve anche sul Carso triestino.

Passiamo al maltempo. Scuole di ogni ordine e grado chiuse oggi in tutta l’isola d’Ischia (Napoli). Una decisione questa che è stata assunta da tutti e sei i sindaci dell’isola verde. La Protezione civile del Molise ha emesso un’allerta arancione per criticità idrogeologica, da questo pomeriggio e per le successive 18-24 ore, che riguarda i settori occidentali della regione.

I sindaci di Pozzuoli, Quarto e Monte di Procida ed il commissario prefettizio di Bacoli, a causa dell’allerta meteo di colore arancione diramata dalla Protezione Civile della Regione Campania oggi, hanno emanato in via cautelare l’ordinanza di chiusura delle scuole di ogni ordine e grado.

E oggi 20 novembre, l’allerta arancione è su tutto il territorio del Lazio, parte di Abruzzo,  e anche Calabria, Basilicata e bacini centro-meridionali e sud-occidentali della Sicilia, oltre a quelle già citate.

È stata inoltre valutata allerta gialla sui settori nord-occidentali del Veneto, sui restanti bacini di Abruzzo, Basilicata, Calabria e Sicilia, sull’intero territorio di Umbria, Molise e Puglia oltre che su gran parte della Sardegna

Condividi!

Tagged