Casa a luci rosse, ma donna sexy è di plastica e vicino a scuola?

Politica

La donna sexy è di plastica, avete capito bene. Una bambola di silicone in versione hot. Tutto avrebbe inizio da un titolare di un negozio vietato ai minori di diciotto anni che aveva annunciato l’avvio del business.

In questa vicenda si parte da Barcellona poi si arriva Torino, adesso è una questione che riguarda Modena con tanto di residenti di un piccolo quartiere che sarebbero infuriati per lo scandaloso via vai che si prospetta.

Infatti si dice che nel locale potrebbe essere ricavata anche una stanza rossa dove poter ‘consumare’: insomma una volta scelta la bambola nel negozio si potrebbe procedere ad appartarsi con lei.

Capite bene che commercianti e residenti del quartiere e, in generale, della città sono sul piede di guerra.

Anche perché il Resto del Carlino ha segnalato che l’attività hot si troverebbe anche a pochi passi da una scuola. I clienti potranno quindi addentrarsi nel locale – un sexy shop a tutti gli effetti – per noleggiare le bambole ad un prezzo di circa 80 euro ogni mezz’ora o per acquistarle anche se le somme sono proibitive.

Sapete quanto costano le bambole invece? Hanno un costo di circa 1.500 euro.

Condividi!

Tagged