viagra senza ricetta italia legale farmacia italiana online viagra acquisto sicuro viagra generico prontuario farmaceutico cialis generico viagra generico su ebay miglior farmacia on line per cialis glazidim antibiotico prezzo reazione pillola yaz con antibiotico levitra generico senza ricetta levitra generico nelle farmacie sardegna cialis generico ricetta medica dose massima lasix pastiglia quante pillole di viagra per morire pillole levitra 50 mg prezzo vendita cialis generico in italia farmaci generici disfunzione erettile rompere le pastiglie di antibiotico cialis paypal online pillola simile al viagra propecia generico españa best place to buy cialis online is sildenafil 20 mg the same as viagra cialis o viagra dosaggio viagra spagna senza ricetta viagra è compatibile con pillole per ipertensione cialis soft tabs online confezione cialis 20 mg prezzo cialis e ricetta medica antibiotico per cistite ciproxin prezzo pillola propecia farmaci antivirali herpes zoster cubicin antibiotico prezzo pillole x disfunzione erettile levitra acquisto on line italia in italia esistono generici del viagra
///

Who shot ya?: Storia del successo e della tragica fine di due leggende del rap

1 minuto di lettura

Molto prima degli sceneggiatori di City oh Light, il film con Johnny Depp diretto da Brad Furman e uscito nelle sale cinematografiche il mese scorso, già nel 2014 Chinaski editore aveva affrontato, con straordinaria precisione e accuratezza, il racconto della morte di Tupac e Biggie Smalls alias Notorius B.I.G, una delle vicende di cronaca rimasta tra i più misteriosi e maggiormente discussi.

Il volume in questione è Who Shot Ya? di F.T. Sandman che, senza tentennamenti, ha saputo raccontare le dure vite dei due rapper nati nel ghetto e  passati in breve tempo al successo planetario, affrontando i tanti oscuri retroscena che hanno segnato la storia del rap, fino alla tragica morte  e ai tredici anni di indagini, menzogne e colpi bassi che ne sono conseguiti.

Il libro cerca insomma di rispondere ai moltissimi dubbi, pensieri e domande attorno a questo vero e proprio noir della musica e lo fa avvalendosi soprattutto dell’intervista esclusiva a Greg Kading, il detective che fu protagonista delle indagini.

Vittorio Zenardi

Innamorato della settima arte, mi laureo in Lettere all'Università degli Studi di Firenze con una tesi in Storia e Critica del Cinema. La passione per il giornalismo mi porta a Roma dove collaboro con riviste cartacee e testate online che mi permettono di diventare prima Critico cinematografico SNCCI poi giornalista. Seguo come inviato i maggiori Festival internazionali, ho fondato l’Associazione Italian Digital Revolution dove ricopro il ruolo di Membro del Consiglio Direttivo e Responsabile del Sito e dei Social Media.

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articolo precedente

Luxuria in classe, tutti contro il gender in Rai: da quelli del Family Day alla politica

Articolo successivo

Parla l’economista Bifarini: “Ecco la Francafrique e come si fa ancora colonialismo”

0  0,00