I vincitori del PREMIO SETUP 2019 e del PREMIO A.T. CROSS COMPANY PER L’ARTE

Arte Cultura e Cinema In Rilievo

Condividi!

Sono stati proclamati i vincitori del Premio SetUp, accompagnato dalla new entry del 2019, il Premio A.T. Cross Company per l’Arte. Due importanti e prestigiosi riconoscimenti che hanno come obiettivo quello di promuovere le eccellenze artistiche e il talento, innescando un virtuoso cortocircuito tra economia e cultura di cui SetUp si fa portavoce da anni.

I vincitori del Premio SetUp 2019

Come da tradizione fin dalla prima edizione della manifestazione, SetUp valorizza gli artisti e i curatori under 35 presentati dalle gallerie espositrici, conferendo, a chi meglio ha esplorato il tema di ITACA, un premio in denaro per il miglior testo curatoriale e un premio acquisizione per l’artista vincitore.

La proclamazione dei vincitori dei Premi, momento importante e di forte partecipazione, è avvenuta venerdì 01 febbraio alle 20.00 negli stand delle gallerie vincitrici.

Ad aggiudicarsi il Premio SetUp 2019 come miglior artista under 35 èThomas Scalco presentato dalla galleria VILLA CONTEMPORANEA di Monza (MB).

La giuria, composta dal Comitato Direttivo e dal Comitato Scientifico, composto da Silvia Evangelisti, indiscutibile figura di spicco nel mondo dell’arte contemporanea, da Camilla e Giovanni Scarzella, collezionisti e membri del Club GAMeC, Chiara Caliceti, collezionista, e Rocco Guglielmo, collezionista e Direttore Artistico del Museo Marca e Presidente della Fondazione Rocco Guglielmo di Catanzaro, ha considerato il lavoro efficace per l’integrità e la coerenza espressa attraverso la pittura e il suo sviluppo tridimensionale, a dimostrazione di maturità di pensiero e di concetto notevole.

Image

Il Premio SetUp 2019 come miglior curatore under 35 della manifestazione è stato assegnato aFederica Franchini presentata dalla Galleria “BALBI” MODERN ART di Mantova, autrice del testo critico “IL VIAGGIO COME ESPLORAZIONEper la capacità di supportare in modo incisivo e pertinente il lavoro di Chiara Bonetti.

Il vincitore del Premio A.T. Cross Company per l’Arte

New entry per il 2019 è il Premio A.T. Cross Company per l’arte che ha sancito, fra i candidati, il migliore artista la cui opera è stata realizzata sulla carta del marchio SMLT. È un’iniziativa fortemente voluta dall’imprenditore Lorenzo Motta, grande appassionato d’arte che, insieme al suo socio Marco Rossi in Santara S.r.l., ha ritenuto che la collaborazione con Simona Gavioli,Direttore della rassegna bolognese dedicata alla produzione artistica contemporanea, potesse esprimere al meglio tutte le potenzialità della carta quale elemento valorizzante di un’opera.

Dopo la prima fase che ha visto la produzione delle opere sulla carta SMLT Smiltainis, fornita da Santara, la premiazione del vincitore è avvenuta venerdì 01 febbraio alle ore 19.30 presso lo stand della galleria espositrice.

La commissione giudicatrice, composta dall’A.D. di Santara, Lorenzo Motta, dalla direzione della fiera e da una giuria di esperti selezionata da SetUp Contemporary Art Fair, ha scelto l’artista Denis Riva con l’opera “Nuova Sorgente” (Galleria CELLAR CONTEMPORARY) per l’indiscussa capacità di valorizzare la carta senza snaturarla, ma facendone risaltare con naturalezza le qualità autentiche derivate dalla produzione di serie in alta qualità.

Santara acquista l’opera scelta e finanzierà il catalogo dell’artista, che sarà edito da Il Rio Edizioni.

Tagged