//

Arriva a Roma il progetto THE LIVING BOOK

2 minuti di lettura

Augmented Reading, la lettura aumentata: è intorno a questa idea che si gioca la scommessa lanciata tre anni fa dal progetto europeo The Living Book, il cui incontro finale si terrà a Roma presso la Sala Volpi dell’università di Roma Tre il 6 e il 7 giugno prossimi.

Obiettivo del progetto è contrastare il calo della lettura presso le ragazze e i ragazzi tra i 9 e i 15 anni, partendo da due concetti di fondo: il digitale non è un nemico della lettura e la curiosità è una molla potente per alimentare il coinvolgimento attivo dei giovani lettori. Aumentare la lettura vuol dire quindi imparare a usare tutto quello che il web ha da offrire per arricchire il rapporto con il libro, mettendo sempre al centro gli interessi delle ragazze e dei ragazzi, e stimolando gli scambi fra loro dal vivo e ancora attraverso la rete.

Il numero degli studenti italiani che leggono regolarmente libri è fra i più bassi in Europa, e a livello europeo i tassi di lettura fra i giovani mostrano negli ultimi anni una preoccupante tendenza al declino, con un aumento delle differenze fra paesi ‘forti’ e ‘deboli’. Cosa si può fare per migliorare questi dati? Il progetto Europeo Erasmus+ The Living Book propone una strategia innovativa: usare la rete e il digitale non per creare libri ‘aumentati’ ma per sviluppare nei giovani lettori capacità di lettura aumentata. La lettura aumentata parte da un libro, anche un tradizionale libro su carta, e usa le risorse di rete per approfondire, visualizzare, arricchire e integrare il contenuto del libro. Il progetto, che comprende partner di sei paesi diversi (oltre all’Italia, Cipro, Romania, Estonia, Portogallo, UK) ha prodotto una piattaforma on-line e una collezione di risorse per facilitare questo lavoro, assieme a indicazioni metodologiche dettagliate, le cui prime sperimentazioni (che saranno illustrate nell’incontro romano) hanno dato risultati molto positivi.

Partner italiani del progetto sono il Forum del Libro e il comune di Vicenza. Il programma e i biglietti di accesso all’incontro (gratuiti) sono disponibili sul sito del Forum del libro (www.forumdellibro.org)

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articolo precedente

M5S, parla Becchi: “Fico a sinistra è senza futuro. Di Maio doveva lasciare”

Articolo successivo

Martedì 4 giugno 2019: oroscopo di Paolo Fox e segni fortunati

0  0,00