Titoli di coda, aprirà il prossimo Pietrasanta Film Festival

Cinema Cultura e Cinema In Rilievo

Titoli di Coda, il cortometraggio per l’ambiente di Rosario Maria Montesanti, aprirà il prossimo 20 Settembre il Pietrasanta Film Festival organizzato dall’associazione Mondocinema (Chiostro di Sant’Agostino, Pietralata – LU).

Mentre l’Amazzonia brucia e il cambiamento climatico è ogni giorno più realtà, il titolo del nuovo cortometraggio di Rosario Maria Montesanti è decisamente più che emblematico: Titoli di coda, ovvero ciò che potrebbe accadere nei prossimi decenni all’ambiente e ai suoi abitanti se l’umanità non cambierà radicalmente il modo di vivere e di interpretare il paradigma dello sviluppo sostenibile. A far da cornice un modo decisamente razionale di affrontare il problema, prediligendo il colpire la mente, piuttosto che il puntare sulla emotività di queste tematiche.

Il regista, reduce dal debutto del lungometraggio A.N.I.M.A., in cui ha portato una forte critica all’ignavia nella politica italiana, ha realizzato questo lavoro insieme all’aiuto e al sostegno dei propri familiari, per presentarlo già durante questa estate aprendo infatti, il 16 Agosto, il Clorofilla Film Festival di Legambiente a Grosseto.

Rosario Maria Montesanti é nato a Roma nel 1949. Dopo aver frequentato la scuola di recitazione di Alessandro Fersen, debutta al Piccolo Eliseo con la regia di Play di Samuel Beckett. Nel 1974 si diploma al Centro Sperimentale di Cinematografia in qualità di Regista, sceneggiatore e direttore della fotografia, sotto la direzione didattica di Roberto Rossellini. É compositore di musiche di commento per la Fonit Cetra. Realizza numerosi videoclip musicali, spot pubblicitari e documentari per aziende nazionali ed internazionali in qualità di ideatore, regista e direttore della fotografia. Collabora per più di 30 anni con la Rai ( Rai2 e Rai tre) come ideatore di format, autore e regista di programmi, minifiction, rubriche e speciali di seconda e prima serata fra cui I misteri del nazismo 1 e 2. Nel 1993 realizza la sua opera prima Oltre la notte, film selezionato al Festival di Sorrento, acquistato dalla Rai, messo in onda su Rai 1, Rai 2 e Rai 3 e replicato per cinque messe in onda. Svolge l’attività di regista, direttore artistico per collane home-video per De Agostini (Città del mondo e Meraviglie dell’archeologia; per l’Istituto Luce realizza numerosi documentari come ideatore, autore e regista; per il gruppo editoriale LaRepubblica- l’Espresso, oltre alla regia cura il coordinamento editoriale per la realizzazione di quattro collane di e con Corrado Augias I segreti di Roma; Italiani; I segreti della musica; La poesia italiana. Pubblica quattro romanzi: Buonanotte, Passaggio di proprietà, Viaggio di sola andata, Tempo determinato e con Pino Ammendola e Stelvio Cipriani Anonimo romano, autobiografia del maestro. Scrive con Pino Ammendola ed Emilia Bianchi la sceneggiatura del film: Lei non sa chi sono io; Sceneggia con Emilia Bianchi il romanzo: Viaggio di sola andata.

Condividi!

Tagged