Il “Pacchetto Digitale” della Commissione Europea

Digitale In Rilievo

Ieri l’associazione ha partecipato alla presentazione del “pacchetto digitale” della Commissione Europea.

Tale pacchetto, in sintesi, prevede:

•le linee guida per la presenza della Commissione Europea nello scenario digitale;
•un White paper sull’intelligenza artificiale;
•la strategia per i dati.

La Commissione Europea ha illustrato una strategia, che prenderà forma concreta entro un anno, con una proposta tecnica che permetterà ai 27 Paesi membri di recuperare il gap nelle tecnologie rispetto agli Stati Uniti e alla Cina, tramite l’utilizzo dei dati e dell’intelligenza artificiale.
L’ambizione, così come ha sottolineato la presidente Ursula Von der Leyen, è quella di modellare il futuro digitale dell’Europa e ricoprire tutti gli ambiti “dalla sicurezza informatica alle infrastrutture critiche, dall’educazione digitale alle competenze, dalla democrazia ai media”.
L’Unione Europea è fermamente convinta che deve garantirsi un autonomia digitale che ora invece è troppo dipendente dai giganti americani come Google, Facebook e Amazon.
In tale ottica si vuole stimolare una discussione fra gli stati membri per progettare insieme il progresso in settori come i super- computer o le blockchain e studiando uno sviluppo unico europeo dei dati per le aziende e la PA, dell’e-commerce e della sicurezza informatica.
C’è necessità, inoltre, di un piano per l’educazione digitale e di migliorare settori strategici come sanità e trasporti, senza mai dimenticarsi la tutela della privacy dei cittadini.

In foto, da sinistra: Manuela Conte, Responsabile Stampa e Media rappresentanza italiana Commissione Europea; Rosangela Cesareo, Responsabile Relazioni Istituzionali Aidr; Mauro Nicastri, presidente Aidr; Vito Borrelli, Capo della rappresentanza italiana della Commissione Europea.

Rosangela Cesareo
Responsabile Relazioni Istituzionali Aidr

 

Condividi!

Tagged