Da Corviale a San Basilio “Sotto lo Stesso Cielo tour” con Casta e Giuliani strega il pubblico in finestra della periferia romana

Cultura e Cinema In Rilievo

Dopo lo straordinario successo dell’appuntamento di Corviale “Sotto lo stesso Cielo Tour – Musica, risate e solidarietà ai tempi del Coronavirus” è approdato sabato 18 aprile nel Cortile del Lotto 51 del quartiere di San Basilio.

Squadra che vince non cambia, così protagonisti di questa seconda tappa dello show itinerante dell’Associazione Salvamamme nelle periferie della capitale sono stati due straordinari mattatori, il comico Antonio Giuliani che commenta “emozione molto grande anche questa sera, questa volta, per differenza di location, ho sentito le persone e le loro risate più vicine, io lavoro per quello! Voglio fare i complimenti alla gente per l’educazione e il senso civico, stessa cosa a Corviale. Si pensa sempre che nelle periferie ci possano essere problemi ed invece non è successo, serata spettacolare!”, a cui fa eco il violinista dall’archetto luminoso, Andrea Casta: “incredibile! Anche finito lo spettacolo la gente è rimasta a lungo affacciata, l’energia è circolata come in un piccolo stadio o un grande teatro ed è arrivata nelle case, spero serva a tutti per uno sprint finale verso la fine di questa emergenza”.

I due artisti hanno fatto ridere, ballare e cantare tutte le persone affacciate alle finestre esibendosi insieme al dj Gabry Imbimbo, ospite d’onore il cantautore romano originario di San Basilio Alessandro D’Orazi, autore del nuovo singolo “Alzati alzati Roma (Roma nascosta)” tratto dal disco Itaca dedicato al suo quartiere che racconta: “una bellissima iniziativa sana che ha fatto bene alla nostra comunità che amo tantissimo e alla quale mi sono ispirato con il mio ultimo lavoro“.

Alle centinaia di famiglie residenti costrette in casa da più di un mese è stata regalata un’ora di festa godutarigorosamente dalla finestra della propria abitazione, non solo, se l’evento di Corviale ha raggiunto le 60mila visualizzazioni durante la settimana, ieri più di 70 mila persone hanno seguito la diretta sui canali social di tutti gli artisti e di Salvamamme, che, anche in questa occasione, non si è presentata a mani vuote e donato “un dolce pensiero” alle famiglie.

Lo spettacolo, ideato dalla giornalista Donatella Gimigliano, responsabile comunicazione di Salvamamme, è stato realizzato grazie al coordinatore dell’associazione e del tour, Paolo Masini, e del regista Antonio Centomani. Prossime tappe il 25 aprile a Tor Bella Monaca e il 1 maggio a Tor Pignattara. La squadra è al lavoro perindividuare altre aree adeguate in cui l’affaccio dei palazzi lo permette per organizzare in tutta la città altre tappe dell’evento per regalare, al tramonto, un’ora di leggerezza, divertimento e speranza, pur restando in casa. L’appuntamento, organizzato in collaborazione con Ater, Arsial, Protezione Civile e Parrocchia San Basilio,scuola di musicaSotto i raggi del Sol”, Aspettando la Festa della Musica e Magic Rent. Un ringraziamento per la collaborazione alla Polizia di Stato e quella Municipale.

Condividi!

Tagged