Turismo organizzato, associazioni: “A settembre licenziamenti di massa”

News Italpress

ROMA (ITALPRESS) – Se il Governo non interverra' subito per il settore del turismo organizzato "a settembre" saranno inevitabili "chiusure e licenziamenti di massa". A sottolinearlo sono Aidit Federturismo Confindustria, Assoviaggi Confesercenti, ASTOI Confindustria Viaggi e FTO Confcommercio. Le associazioni chiedono una "pronta risposta alle richieste di Tour Operator e Agenzie di Viaggi, le uniche aziende a essere rimaste fino ad oggi senza alcuna forma di aiuto". "Non c'e' piu' tempo – affermano -. A settembre ci sara' la resa dei conti: molte aziende hanno gia' previsto di chiudere, molte altre lo faranno sicuramente nei mesi successivi. Migliaia di lavoratori e di famiglie verranno messi sul lastrico, andando comunque a gravare sulle casse dello Stato. E cio' rende ancora piu' incomprensibile i mancati aiuti a questo comparto". Se non arriveranno risposte urgenti, Aidit, ASTOI Confindustria Viaggi, Assoviaggi e FTO promuoveranno, fanno sapere, "una protesta senza precedenti che coinvolgera' tutto il settore". (ITALPRESS). abr/com 27-Lug-20 14:22

Condividi!