Trentino, catturato orso dopo l’aggressione a un carabiniere

1 minuto di lettura

TRENTO (ITALPRESS) – Un esemplare di giovane orso, con ogni probabilità M57, si è reso protagonista nella serata di ieri di un attacco a un carabiniere ad Andalo, nei pressi del laghetto alle porte del paese, meta delle passeggiate di tanti villeggianti e residenti. Attorno alle 22.30 l'orso, un esemplare di 121 chili e circa due anni e mezzo di età, ha aggredito il militare, che in compagnia di un'altra persona stava effettuando una breve passeggiata in attesa di prendere servizio per il turno notturno, buttandolo a terra e provocandogli diverse ferite. Il presidente della Provincia Autonoma di Trento, Maurizio Fugatti, ne ha quindi disposto la cattura "in virtù dei poteri contingibili e urgenti che gli appartengono", si legge in una nota. La cattura è stata eseguita dal personale del Corpo forestale della Provincia, con la collaborazione dei Vigili del fuoco e dai Carabinieri di Andalo. Nel corso della notte è stato individuato l'esemplare, mentre si alimentava in alcuni cassonetti, all'ingresso del paese di Andalo, in direzione Fai. La Forestale lo ha narcotizzato e trasportato al Casteller. Nei prossimi giorni verranno effettuate le analisi genetiche a partire dai vestiti che indossava la persona aggredita, per stabilire con certezza l'identità dell'orso. (ITALPRESS). sat/com 23-Ago-20 13:51

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articolo precedente

Bologna, il tecnico Mihajlovic positivo al Covid-19

Articolo successivo

Musumeci “Migranti via da Sicilia”, Viminale “Competenza è nazionale”

0  0,00