Cina, cacciabombardiere precipita:Taiwan nega coinvolgimento

Video de Lo Speciale

Un cacciabombardiere cinese, Sukhoi Su-35, è precipitato sull’isola di Taiwan finendo in una palla di fuoco. Le dinamiche dell’incidente sono ancora da chiarire. La prima ipotesi, quella di un abbattimento da parte dell’aeronautica taiwanese, è stata negata con fermezza da un comunicato del ministro della difesa nazionale di Formosa: «Una falsa informazione, completamente non vera». Il caccia avrebbe invaso lo spazio aereo dell’isola, ma le cause della caduta sarebbero da rindirizzare a un guasto del velivolo, uno dei ventiquattro Sukhoi Su-35 comprati nel 2015 dalla Russia e ribattezzati dal governo cinese Sheyang J-16. L’aereo in fiamme è stato poi ripreso dalle videocamere di alcuni cittadini che le hanno postate sui social diffondendo la notizia.

GUARDA IL VIDEO

Condividi!