Post Onu, Pro Vita & Famiglia: «La loro ideologia follia pura, altro che complottisti!»

In Rilievo

“Se non l’avessimo visto con i nostri occhi avremmo pensato a una fake news. Secondo l’Onu ’la pandemia covid 19 sta dimostrando ciò che tutti sappiamo: millenni di patriarcato hanno portato a un mondo dominato dagli uomini, con una cultura dominata dagli uomini che danneggia tutti, donne, uomini, ragazze e ragazzi’. Il tweet è stato pubblicato dal profilo ufficiale delle Nazioni Unite e racconta meglio di mille parole quale sia il nemico giurato di una certa ideologia: l’uomo è ormai il colpevole per natura e da lasciar estinguere? Follia pura” hanno dichiarato Toni Brandi e Jacopo Coghe, presidente e vice presidente di Pro Vita e Famiglia.

“Considerando che sono mesi che sentiamo deridere e prendere di mira i cosiddetti complottisti, ci aspettiamo le stesse reazioni ridicolizzanti mediatiche anche questa volta. D’altronde che la causa del Covid sia il patriarcato è come dire che nessuno atterrò sulla Luna” hanno proseguito Brandi e Coghe.

“Di fronte a queste farneticazioni e a quest’ideologia che individua nell’uomo il nemico della natura, denunciamo con preoccupazione certe parole – hanno concluso Brandi e Coghe – che sembrano aprire a una nuova umanità disumanizzata. Tutto torna a questo punto: l’ecologismo come nuovo motore, il gender, l’utero in affitto o artificiale, la novità dell’aborto al nono mese e l’eutanasia. Noi resteremo liberi di pensare e parlare diversamente oltre che di condannare certe dichiarazioni ideologiche deliranti. Non vorremmo che si torni alle pulizie etniche per il bene del mondo!”

Condividi!

Tagged