Coronavirus, Cancelleri “Provvedimenti Dpcm per evitare lockdown”

News Italpress

ROMA (ITALPRESS) – "Le misure previste dal Dpcm costringono ancora una volta ad avere comportamenti rigidi e stiamo imponendo ad alcune categorie dei sacrifici. Sono provvedimenti che servono per non ripiombare nella fase di lockdown. E' importante che i cittadini seguano le indicazioni anche scaricando l'app Immuni, che a differenza di quello che dice qualcuno che vuole cavalcare la polemica √® assolutamente anonima". Lo ha detto il vice ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti, Giancarlo Cancelleri, in un'intervista a Claudio Brachino per la rubrica "Primo Piano" dell'Agenzia Italpress. "Abbiamo un numero di contagi inferiore ad altri Paesi – aggiunge – ma dobbiamo stare attenti". "Una parte politica del nostro Paese strumentalizza le scelte del governo e anche l'app Immuni √® diventata il sinonimo del fatto che il governo volesse entrare a piene mani nella carta d'identit√† degli italiani. Perch√©, mi chiedo, si sta facendo la guerra ad una cosa che serve alla tutela della nostra salute? In questo Paese serve collaborazione, questo √® il momento della responsabilit√†. Chi fa polemica strumentalmente sta guardando il suo orticello e non sta facendo il bene della popolazione". A proposito del M5s dice: "dopo 10 anni ha bisogno di ripensarsi. Siamo partiti dalla piazza di Bologna fino ad arrivare al governo del Paese. Un'escalation che ci ha fatto bruciare delle tappe: noi non siamo in nessuno dei governi regionali, ed √® una delle grandi riflessioni che dobbiamo porre. Dopodich√© spero non ci siano divisioni, ma √® chiaro che c'√® bisogno di una struttura per dare risposta al Paese". A Roma "per me non c'√® altra candidata che Virginia Raggi. Credo nella continuit√†, lei in cinque anni ha risanato un comune e basta andare in giro per la citt√† per vedere che finalmente c'√® decoro". Cancelleri si dice contrario al Mes: "Ci sono molti pi√Ļ rischi, e se gli altri Paesi non lo stanno prendendo √® evidente che hanno sentito puzza di bruciato". Riguardo alla questione trasporti sottolinea: "Sugli autobus urbani e sui treni abbiamo dovuto ridurre la capienza, questo sta generando da un lato una riduzione dei servizi alla quale stiamo cercando di porre rimedio, dall'altro sta riducendo la capacit√† economica delle aziende. Per sopperire alla mancanza di mezzi abbiamo coinvolto i bus turistici stanziando i primi 150 milioni di euro dandoli alle Regioni, e le Regioni ne hanno spesi solo 120. Stiamo spendendo centinaia di milioni di euro. Il rischio, se non si mettono le giuste risorse, √® di perdere oltre mezzo milione di posti di lavoro nel Sud, e sarebbe un'ecatombe. Il miglior modo per aggredire una crisi √® investire". (ITALPRESS). tai/mgg/red 20-Ott-20 20:33

Condividi!