Di Maio “Il Sud non può essere abbandonato”

2 minuti di lettura

ROMA (ITALPRESS) – "Il Sud non può esser abbandonato". Lo dice il ministro degli Esteri, Luigi Di Maio, in un'intervista al Quotidiano del Sud. "Per decenni – aggiunge – la sanità è stata tartassata da politiche che invece di rilanciarla ne hanno tagliato le risorse. La sanità è stata il bancomat della politica italiana e oggi a farne le spese sono i cittadini. Come Movimento lo denunciamo da tempo e adesso stiamo iniziando a invertire la rotta, perché uno stato serio deve investire nella Sanità, come stiamo facendo. Certo, ci ritroviamo nel bel mezzo di un'emergenza sanitaria e i nostri ospedali sono davvero sotto stress. E' un fatto di fatto. Questo è inaccettabile e dobbiamo lavorare per stanziare ancora altre risorse a favore della nostra rete ospedaliera, da Nord a Sud. Senza eccezioni". In Calabria "sono stati fatti troppi errori e adesso bisogna rimediare, senza perdere altro tempo". "Parliamo di una regione – prosegue – che ha subito per troppo tempo gli effetti di una politica fallimentare. Sono stati fatti troppi errori e adesso bisogna rimediare, senza perdere altro tempo. I calabresi si meritano il meglio e il governo deve dimostrarlo con i fatti". In Campania "governo e regione devono dialogare e intervenire" prendendo della "decisioni chiare, che tutelino la salute dei cittadini". Per Di Maio "serve unità e bisogna dialogare con tutte le istituzioni, sia nazionali che regionali e locali. Però serve serietà da parte di tutti, i cittadini non possono essere bombardati da messaggi discordanti, non possono sentire un giorno una cosa e il giorno successivo l'opposto". (ITALPRESS). mgg/red 12-Nov-20 08:48

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articolo precedente

Vertical Conquests, la Street Art diventa un documentario

Articolo successivo

Ricciardi “Il rischio lockdown generalizzato non è scongiurato”

0  0,00