Italia con Svizzera, Irlanda Nord, Bulgaria e Lituania verso Qatar 2022

2 minuti di lettura

ROMA (ITALPRESS) – Svizzera, Irlanda del Nord, Bulgaria e Lituania. Sono queste le squadre contro le quali l'Italia di Roberto Mancini se la vedrà nel girone C di qualificazione in vista dei Mondiali di Qatar 2022. L'Italia e' stata inserita in un raggruppamento da cinque essendo impegnata nella Final Four di Nations League nell'ottobre del prossimo anno assieme a Spagna, Francia e Belgio. Le qualificazioni inizieranno nella finestra del 24-25 marzo 2021 per concludersi fra il 14 e il 16 novembre 2021. "Credo che sara' una lotta tra noi e la Svizzera che e' una delle squadre migliori della seconda fascia. L'unico vantaggio e' che sono vicini a noi dunque il viaggio sara' corto. Con l'Irlanda del Nord puo' sembrare una sfida piu' semplice della Svizzera, anche se su quei campi d'inverno non e' mai facile. Tutte le partite saranno da giocare e saranno difficili", il commento a caldo del ct della Nazionale italiana Roberto Mancini. La terza avversaria sorteggiata nel gruppo dell'Italia e' la Bulgaria: "Contro di loro non sono mai state partite cosi' semplici, anche se sono inferiori. Non bisogna sottovalutare nessuno, tutte le partite vanno affrontate nello stesso modo anche perche' basta un pareggio per complicarci la vita. Le prime tre partite di marzo saranno fondamentali, poi penseremo all'Europeo. I ragazzi affronteranno tantissime partite e viaggi, che potrebbero rivelarsi un problema", ha concluso il ct azzurro. "E' un girone impegnativo, avrei evitato la Svizzera ma sara' stimolante averla come avversario. Sara' un test importante per la nostra Nazionale: e' un girone che non va sottovalutato, ma l'ho vissuto con grande serenita'", il commento del presidente della Figc Gabriele Gravina. (ITALPRESS). gm/red 07-Dic-20 18:58

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articolo precedente

Lamorgese positiva al coronavirus

Articolo successivo

Marsilio “Abruzzo in zona arancione? Siamo nella media”

0  0,00