Fonseca “L’Europa League è come una mini Champions”

1 minuto di lettura

ROMA (ITALPRESS) – "Sono soddisfatto del nostro percorso europeo ma non abbiamo finito. È vero che siamo primi nel girone ma vogliamo giocare la prossima partita per vincerla. Dopo la fase a gironi incontreremo squadre molto forti, la competizione diventa più avvincente. Sarà come una mini Champions League: tanti club importanti, vediamo cosa succederà". Queste le dichiarazioni del tecnico della Roma Paulo Fonseca ai microfoni di Sky Sport alla vigilia del match dell'ultima giornata della fase a gironi di Europa League contro il Cska Sofia. La Roma, già qualificata da prima del girone, ha la possibilità di far giocare seconde linee e Primavera e di risparmiare i titolarissimi in vista del match di campionato contro il Bologna. E sull'infermeria: "Penso che Veretout sarà pronto per domenica, Mancini è più difficile". Da valutare anche le condizioni di Lorenzo Pellegrini, uscito malconcio dal match contro il Sassuolo e reduce dallo sfogo su instagram all'indirizzo di alcuni tifosi: "Deve pensare solo al campo. Domenica ha fatto una grande partita, dobbiamo avere la consapevolezza di quello che sta facendo". Infine, il tecnico giallorosso è tornato sulle polemiche legate alla sua espulsione nel precedente turno e alla direzione arbitrale di Maresca: "Sono concentrato solo sulla partita, è tutto passato". (ITALPRESS). spf/glb/red 09-Dic-20 16:52

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articolo precedente

Covid, un sondaggio: solo 15% italiani vorrebbe Natale senza restrizioni

Articolo successivo

Coronavirus, 12.756 nuovi casi e 499 decessi in 24 ore

0  0,00