viagra spray comprar viagra sildenafil cialis spedra e levitra giasion antibiotico prezzo viagra forum italiano acqisto viagra con ricetta farmaco fascia c viagra acquistare cialis in svizzera viagra e simili senza ricetta incinta con pillola e antibiotico prezzi generico del cialis viagra generico con ricetta fac simil ricetta del medico er acquisto cialis tipi di confezioni cialis propecia prezzo listino cosa succede se prendi il viagra prendo la pillola ma devo prendere l'antibiotico farmaci antivirali meccanismi di aizone viagra acquista online amazon acquisto pillole viagra come acquistare viagra in farmacia a roma collutorio antibiotico gengive prezzo pillola eve e antibiotico siti europei cialis online reazione pillola yaz con antibiotico pastiglie per disfunzione erettile da banco pillole per disfunzioni erettili farmaci antivirali ad azione diretta levitra 10 mg sublinguale prezzo comprare viagra dall'europa farmaco per disfunzione erettile senza il fabbisogno di stimolazione vendita viagra generico online cialis senza ricetta in inghilterra viagra generico come capire se un uomo lo prende dove posso acquistare viagra in contrassegno ricetta medica per cialis

Colpaccio Verona, Lazio battuta 2-1 e sesto posto in classifica

2 minuti di lettura

ROMA (ITALPRESS) – L'Hellas Verona espugna l'Olimpico e vola al sesto posto. Battuta una Lazio che paga gli errori dei singoli (Lazzari nel primo e Radu nel secondo tempo) e viene sorpassata proprio dai veneti rimanendo a quota 17 punti. La squadra di Inzaghi non riesce a trasformare in energia positiva la qualificazione agli ottavi di Champions League e compie una battuta d'arresto importante. Non basta il solito Caicedo: finisce 1-2. Juric sorprende tutti e non dà punti di riferimento in avanti, schierando Tameze come punta, con Zaccagni e Salcedo a sostegno. La prima vera chance della partita ce l'ha sui piedi Ciro Immobile che scippa il pallone a Barak in area e calcia a lato da posizione favorevole. Risponde l'Hellas al 18' con un contropiede potenzialmente letale, non rifinito a dovere da Salcedo che conclude alto dal limite. Attorno alla metà della prima frazione Acerbi avverte un dolore muscolare: inizialmente stringe i denti, poi Inzaghi decide di evitare infortuni peggiori e lo rileva mettendo Hoedt. Sembra profilarsi un pari dopo i primi 45', ma proprio a ridosso del duplice fischio Lazzari è autore di uno sfortunato e goffo autogol: conclusione col mancino di Dimarco che trova la deviazione dell'ex Spal per lo 0-1. Potrebbe addirittura raddoppiare qualche secondo dopo il Verona, ma Reina si supera a tu per tu con Zaccagni. Nella ripresa la Lazio dà segnali di reazione e si affida al suo 'uomo della provvidenza'. Spalle alla porta, Caicedo gira improvvisamente col sinistro e batte Silvestri al 56'. Il pareggio dura però pochi minuti. Una follia di Radu riconsegna il vantaggio ai veneti: retropassaggio sbagliato del difensore su cui si avventa Tameze, il quale scarta Reina e posa nella porta sguarnita al 67'. I padroni di casa si innervosiscono, faticando sempre più a imbastire azioni da gol con un Immobile poco ispirato. Regge il muro issato da Juric nel finale e il Verona fa il colpaccio. (ITALPRESS). spf/mc/red 12-Dic-20 22:53

Italpress

Agenzia di Stampa

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articolo precedente

Nestorovski condanna il Torino, l’Udinese vince per 3-2

Articolo successivo

Governo, Zingaretti “Serve un rilancio ma no a una crisi al buio”

0  0,00