Luca Bergamini nuovo presidente della Divisione Calcio a 5

2 minuti di lettura

ROMA (ITALPRESS) – Luca Bergamini guiderà la Divisione Calcio a 5 per i prossimi quattro anni. L'ex giocatore, con quattro scudetti e due Coppe Italia in bacheca e una partecipazione al Mondiale in carriera, ha ottenuto 117 voti dall'assemblea elettiva riunita alla Fiera di Roma, battendo Antonio Dario, fermatosi a 76 preferenze. Archiviato il commissariamento, la Divisione Calcio a 5 ha dunque una nuova guida. "Sarò il presidente di tutti – ha assicurato Bergamini – Sono qui per continuare quella partita finita circa 30 anni fa e per vincere la sfida per il futuro. Voglio un futsal sostenibile, spettacolare, radicato nei territori con una forte propensione alla dimensione sociale, generatore di forza e amicizie, che ci accompagni e ci sostenga nella quotidianità della vita". Una visione "romantica ma soprattutto pragmaticamente rivolta ai modelli sportivi virtuosi", ha proseguito il nuovo presidente promettendo "una Divisione aperta a tutti, trasparente e collaborativa con tutti quelli che ne hanno voglia", basata innanzitutto sulla "managerialità: regole, organigramma e una struttura organizzata per supportare le esigenze di tutti, con decisioni che arrivino dal basso verso l'altro con estrema trasparenza". Altro punto chiave sarà "il prodotto – ha spiegato Bergamini – che dovrà essere adeguato e complice di quella narrazione necessaria che oggi manca. Dobbiamo aprirci all'esterno e raccontare le nostre storie". Per raggiungere questi obiettivi, ha concluso il neo presidente, sarà necessario il reperimento delle risorse che passerà anche dal "dialogo con le istituzioni. Lega Nazionale Dilettanti, Figc, Coni, Sport e Salute, da cui mi aspetto molto. Tutti possono contribuire a ristorare il nostro mondo e proporre opportunità di crescita". (ITALPRESS). spf/gm/red 11-Gen-21 16:50

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articolo precedente

Fisco, Bankitalia “Serve riforma per sostenere la crescita”

Articolo successivo

Governo, Conte “Lavoriamo per costruire”

0  0,00