Covid, Casasco (Confapi) “Pronti a vaccinare in azienda”

1 minuto di lettura

ROMA (ITALPRESS) – "È oggi più che mai evidente che la vera chiave di volta nella lotta alla pandemia sia la massima velocizzazione nella somministrazione dei vaccini Anti Sars Covid-2, collaborando ad ogni livello per convincere tutti i cittadini della sua utilità e sicurezza nel garantire salute individuale e di gruppo". Così Maurizio Casasco, presidente di Confapi, in una lettera indirizzata al Presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, ai ministri del Lavoro e della Salute, Nunzia Catalfo e Roberto Speranza, al commissario per l'emergenza Covid-19, Domenico Arcuri e ai segretari generali di Cgil, Cisl e Uil. Nella lettera, gli imprenditori di Confapi, nella convinzione che la salute vada di pari passo con la ripresa economica per la quale tutti si devono impegnare, si dicono pronti a divenire testimonial su territorio della utilità del vaccino e a promuovere – con la collaborazione dei medici del lavoro e il coinvolgimento dei sindacati – la vaccinazione di tutti gli addetti in azienda. Per quelle imprese che decideranno di far fronte a questo impegno straordinario, si potranno trovare a livello normativo meccanismi premianti dal punto di vista fiscale o contributivo, sulla cui individuazione la Confederazione è pronta a collaborare con il Governo. (ITALPRESS). mgg/com 19-Gen-21 14:52

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articolo precedente

La gestione del cambiamento introdotto dal piano organizzativo per il lavoro agile

Articolo successivo

Alessandro Ramazza confermato alla guida di Assolavoro

0  0,00