Pioli “Ibra è grande campione ma nostro leader è il gioco”

2 minuti di lettura

MILANO (ITALPRESS) – "Le partite sono tutte importanti e anche diverse, per me poter scegliere tra grandi giocatori è una fortuna: l'ho fatto domenica e lo farò anche domani, scegliendo gli uomini più adatti per poter dare continuità alla nostra prestazione a Roma". Così il tecnico del Milan, Stefano Pioli, alla vigilia della sfida di campionato con l'Udinese. "Leao? Sono molto soddisfatto, non va coccolato o aiutato perché mentalmente è pronto, domani ha grandi possibilità di giocare dall'inizio – ha aggiunto il mister rossonero, che in attacco dovrà fare a meno di Ibrahimovic e Mandzukic – Ibra è un grande campione ma il nostro leader, come successo domenica all'Olimpico, deve essere il nostro gioco". "Da marzo a maggio si decidono le posizioni finali, dovremo cercare di ottenere il massimo da qui alla prossima sosta, poi vedremo in che posizione saremo – ha proseguito l'ex mister di Lazio e Inter – Le due settimane delicate che abbiamo passato ci sono servite per rimettere in campo per le nostre abitudini e la squadre è stata brava a non deprimersi. Ibra al Festival? Stasera guarderò Juventus-Spezia, Zlatan l'ho sentito ma Sanremo finisce troppo tardi, io non ci arrivo". Infine, sulle condizioni di Rebic: "Sta bene e potrebbe scendere in campo dall'inizio. E' un giocatore molto importante, le sue caratteristiche ci servono tanto: sa saltare l'uomo e giocare per la squadra". (ITALPRESS). mc/red 02-Mar-21 15:04

Italpress

Agenzia di Stampa

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articolo precedente

Coronavirus, donne più colpite dai contagi professionali

Articolo successivo

Delfanti (Rse) “Per bollette meno care agire su ogni voce di costo”

0  0,00