cialis once a day farmacia online viagra rosa online priligy online bestellen priligy 60 prezzo klavux antibiotico prezzo viagra con o senza prescrizione medica glazidim antibiotico prezzo prendere mezza pasticca cialis levitra da amica farmacia prezzi antibiotici per il mal di gola levitra 10 mg compra on line prezzo viagra 50 mg il viagra naturale da comprare in farmacia farmaciauno cialis 20 mg prezzo dermatite da antibiotici o farmaci 8in genere scritte su pillole viagra cialis bisogno di ricetta quanto costa con ricetta antibiotico zitromax sospensione flacone 1500mg farmacia sicura per viagra e cialis viagra senza stimolo low cost cialis cialis prescription online ebay cialis generico 5 mg viagra italie cialis originale dita farmaceutica dove comprare cialis generico su internet forum dosaggio antibiotico nel cane cialis generico da 5 mg prezzo ricetta on line per cialis il viagra generico lo passa la mutua senza ricetta comprare cialis farmacia online italia antibiotici di ultima generazione pdf farmacia on line italia cialis levitra sicuro paypal opinioni farmaco generico equivalente al viagra

Draghi “Pa centrale nella pandemia, c’è molto da fare”

1 minuto di lettura

ROMA (ITALPRESS) – "Il patto è sicuramente un evento di grande importanza per il metodo, per il contenuto e per questa relazione di dialogo che c'è, ma è il primo passo, il molto, se non quasi tutto, resta da fare". Lo ha detto il presidente del Consiglio, Mario Draghi, in occasione della firma a Palazzo Chigi del patto per l'innovazione del lavoro pubblico tra Governo e Sindacati. "Se guardiamo la situazione attuale – ha spiegato – concludiamo che c'è molto da fare. L'età media oggi è di 50, quasi 51 anni, vent'anni fa era di 43 anni. Quindi dal punto di vista demografico, per ragioni che trovano la loro radice in eventi anche lontani, è stato un progressivo indebolimento della struttura della Pubblica Amministrazione. Un secondo aspetto – ha continuato – è la formazione". "In questa situazione – ha spiegato – avvengono due cose: la pandemia che ci ha fatto riflettere su molti aspetti del nostro modo di vivere e certamente ci ha rivelato la centralità del settore pubblico nel proteggere il nostro modo di vita e anche la qualità della nostra vita, e il secondo evento è il Piano di Ripresa e Resilienza. Questi due eventi – ha concluso Draghi – richiedono nuove professionalità e quindi richiedono investimenti in formazione, nuove forme di lavoro e nuove regole. Questo è quello che oggi stiamo cominciando". (ITALPRESS). bla/ads/mgg/red 10-Mar-21 13:39

Italpress

Agenzia di Stampa

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articolo precedente

Tg News – 10/3/2021

Articolo successivo

Pioli “ManUtd mi ha impressionato contro il City”

0  0,00