viagra aquisto via internet è sicuro profilassi antibiotica infezioni vie urinarie dosaggi bambini si puo prendere il cialis con le emorroidi prezzo levitra 10mg prezzo cialis alle stelle best place to buy cialis online india overal antibiotico 150 prezzo cialis online italia sicuro cialis daily cost walmart la pillola funziona anche sotto antibiotico prendere il viagra femminile cialis generico è sicuro priligy 30mg prezzo crema antibiotica confezione marrone levitra 10 mg costi chemioprofilassi primaria somministrazione di farmaci antivirali pillola per uomo viagra fluimucil antibiotico 250 mg 2 ml miglior prezzo disfunzione erettile farmaci naturali antibiotiche italia tonsilita prendo lumonale posso prendere viagra 2 settimane di farmaci antidepressivo ma sto peggio antibiotico vie respiratorie 3 pillole sito sicuro per comprare il viagra priligy pastiglia spezzata pomata per disfunzione erettile prezzo augmentin antibiotico e un farmaco generico dove comprare il viagra farmacie a piacenza levitra orosolubile biofilm viagra farmacia cialis 5 mg costi e funzionalita confezionidi cialis da 20 vendute in farmacia fluimucil antibiotico 500 mg prezzo cialis slovenia online effetto antibiotico su pillola anticoncezionale

Leclerc “Non credo che la Ferrari lotterà per il Mondiale 2021”

3 minuti di lettura

ROMA (ITALPRESS) – "Non credo che siamo riusciti a recuperare tutto il ritardo sulle altre squadre. Abbiamo recuperato un po', ma sfortunatamente non potevamo aspettarci miracoli. I segnali sono positivi, è stato fatto un buon lavoro, ma non basterà per tornare ai livelli del 2019. Non bisogna dimenticare dov'era la Ferrari lo scorso anno. In Formula 1, tutto richiede tempo". E' più realista del re, Charles Leclerc, in vista del suo terzo anno con la Scuderia Ferrari, il primo da leader indiscusso dopo l'addio di Sebastian Vettel e l'arrivo di Carlos Sainz jr. "È ancora molto presto per capire quali saranno le prestazioni della vettura – ha detto il 23enne pilota monegasco a CodeSport, pronto al debutto nel Mondiale 2021 di Formula 1 il prossimo 28 marzo, in Bahrain – Quando parlavo di riportare la Ferrari ai vertici era un obiettivo di medio-lungo termine, non stavo parlando direttamente del 2021. Il regolamento tecnico ci impedisce di fare quello che vogliamo sulla macchina. L'SF21 non è quindi una rivoluzione ma piuttosto un'evoluzione dell'SF1000. Cercheremo di migliorare rispetto allo scorso anno, ma non ci saranno miracoli. Devo essere realistico: anche se lo spero, non credo che lotteremo per il campionato nel 2021". Per quanto riguarda il suo obiettivo nella prossima stagione, Leclerc, che assicura anche di avere un bel rapporto con il nuovo compagno di scuderia, non si sbilancia: "Non ce n'è davvero uno, resta esattamente lo stesso: dare il 200% quando sono in macchina, per arrivare più in alto possibile. La mia mentalità non è cambiata, la mia motivazione rimane la stessa. Sono molto motivato. La Ferrari non può restare così, la squadra deve lottare per vincere e, come minimo, per arrivare sul podio". Il pilota della Rossa, convinto che Red Bull e McLaren possano essere due brutti clienti in chiave campionato per la Mercedes, si rivolge anche ai suoi tifosi: "Voglio ringraziare tutte le persone che mi hanno supportato sin dall'inizio, è davvero commovente. Purtroppo dal 2020 e in alcune gare anche quest'anno non avremo pubblico. Non è facile. Il sostegno degli spettatori in tribuna è sempre bello da vedere e il contatto con le persone è qualcosa che mi manca molto. In ogni caso sono abbastanza attivo sui social, vedo i messaggi che mi arrivano e questo mi scalda il cuore. Posso solo dire ai nostri tifosi – conclude Leclerc – che a Maranello stiamo lavorando al 200% per cercare di avere più vittorie in futuro". (ITALPRESS). mc/red 17-Mar-21 11:52

Italpress

Agenzia di Stampa

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articolo precedente

Finisce il sogno di Luna Rossa, Coppa America a New Zealand

Articolo successivo

Alitalia, Giorgetti “La parola d’ordine è discontinuità”

0  0,00