sesso dopo 7 giorni di antibiotico con la pillola tipi di confezioni cialis viagra senza controindicazione per il viagra ci vuole la ricetta pillola e antibiotico per cistite cialis farmacia il farmaco antibiotico efficace per colicisti josamicina antibiotico prezzo antibiotico come fare con la pillola farmacie mi che vendono viagra generico patente b e farmaci antidepressivi antibiotico tetra minina teva originale da 3 giorni azimac italia antibiotico cialis farmacie online sicure costo delle compresse antibiotiche 250 mg le piu economiche dove comprare viagra senza prescrizione costo.della.pasticca cialis svizzera vendita viagra senza prescrizione medica interazione antibiotico pillola collirio antibiotico tobral prezzo antibiotico abba prezzo elenco farmaci teratogeni antibiotici linezolid antibiotic cost sito sicuro cialis 2017 priligy si puo comprare con l l'esenzione dove aquistare viagra senza ricetta a vicenza acquistare cialis 20 mg on line pareri prezzo del cialis da 10 mg farmaco cialis tempi uso prima prestazione occasionale compri viagra antibiotico per la tosse prezzo cialis online amazon integrazione disfunzione erettile farmaci senza ricetta pillola e antibiotico per acne acquisto cialis on line forum

A dicembre persi 660 mila posti di lavoro in un anno

2 minuti di lettura

ROMA (ITALPRESS) – Le assunzioni attivate dai datori di lavoro privati nel corso del 2020 – secondo i dati Inps – sono state 5.028.000, con una forte contrazione rispetto al 2019 (-31%) determinata dagli effetti dell'emergenza legata alla pandemia da Covid-19. Tale contrazione, particolarmente negativa nel mese di aprile (-83%), si è progressivamente attenuata, in corrispondenza dell'allentamento delle misure restrittive nei mesi estivi scendendo sotto il 20% fino a ottobre, per poi risalire contestualmente alla terza ondata della pandemia, tanto che a novembre si è registrata una flessione del 25% e a dicembre (per quanto si tratti di un dato provvisorio) del 42%. Il calo ha riguardato tutte le tipologie contrattuali, risultando però più accentuato per le assunzioni con contratti di lavoro a termine. Le cessazioni nel corso del 2020 sono state in complesso 5.688.000. La diminuzione rispetto allo stesso periodo dell'anno precedente (-20%) è stata particolarmente accentuata per i contratti a tempo indeterminato e di apprendistato nel periodo marzo-dicembre 2020 (pari rispettivamente a -29% e -31%). Il saldo annualizzato, in progressiva flessione già nel corso della seconda metà del 2019, è divenuto negativo a febbraio (-27.000) ed è peggiorato a causa della caduta dell'attività produttiva conseguente all'emergenza sanitaria a marzo (-283.000) e ancor di più ad aprile (-623.000). La dinamica negativa è proseguita, seppur con un ritmo in progressivo rallentamento, raggiungendo il valore massimo a giugno (-812.000). A luglio si è avviata un'inversione di tendenza (- 758.000) proseguita lentamente fino a fine anno. Il risultato finale, a dicembre, attesta una perdita di posti di lavoro rispetto al medesimo momento dell'anno precedente pari a 660.000 unità, esito di un risultato positivo per i rapporti a tempo indeterminato (+259.000, dato di nuovo in crescita a dicembre per effetto del consistente volume di trasformazioni) e di un risultato nettamente negativo (-919.000, dato di nuovo in peggioramento a dicembre) per l'insieme delle restanti tipologie contrattuali (ITALPRESS). ads/com 18-Mar-21 15:02

Italpress

Agenzia di Stampa

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articolo precedente

Malagò “Settore sport a pezzi, cresciuta del 140% presenza donne”

Articolo successivo

Venture capital, Enpaia “Puntiamo sull’agritech investendo 15 mln”

0  0,00