Gotti “Dobbiamo ricominciare a fare punti”

2 minuti di lettura

L'Udinese col Torino cerca il riscatto dopo i ko con Lazio e Atalanta UDINE (ITALPRESS) – "Dopo le sconfitte contro Lazio e Atalanta, so di avere una squadra che vuole ricominciare a fare punti". Così, alla vigilia della gara interna di campionato contro il Torino, il tecnico dell'Udinese, Luca Gotti. "Quando gli allenatori dicono di dover pensare a una gara per volta non è una frase fatta ma un concetto: l'idea di focalizzare tutta l'attenzione su un unico obiettivo specifico, senza altri secondi pensieri che alla fine portano più uno svantaggio che un vantaggio. Pensare al Torino è dunque il nostro compito. Sarà una partita importante per il nostro campionato", ha aggiunto Gotti. "Non so se contro i granata sarà una patita bloccata ma sicuramente sarà difficile, sia per noi che per loro. Nuytinck disponibile? Non ha avuto un problema grave ma lo ha avuto. Assieme abbiamo deciso di saltare questa gara per non metterlo in una condizione di rischio, che potrebbe essere pericolosa per il tutto il finale di campionato", ha detto ancora il tecnico del team friulano. "È abbastanza chiaro che la gara con il Torino sarà molto diversa rispetto a quella con l'Atalanta: cambiano molte variabili e questo aspetto è da tenere in conto. Poi, purtroppo, è una costante di questo campionato che mi debba trovare a fare i conti settimana per settimana con la valutazione delle condizioni fisiche dei miei giocatori (efficienza, efficacia, salute) e soprattutto degli attaccanti. Uno dei grandi impegni che ho durante la settimana è quello di cercare di comprendere chi di loro stia meglio. Adesso ho una serie di valutazioni raccolte in questi giorni di allenamento e cercherò di elaborare il miglior riassunto possibile", ha concluso Gotti. (ITALPRESS). pdm/red 09-Apr-21 20:06

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articolo precedente

Crescenzi vince il bronzo agli Europei di taekwondo

Articolo successivo

Crescenzi “Dedico medaglia a Esercito e Fita”

0  0,00